Coelum Astronomia 221 - 2018 - Page 124

Sopra. Il grafico mostra l’aspetto dei pianeti durante il mese, con indicati i relativi diametri angolari e, per quelli interni, anche la fase. Il diametro di Saturno è riferito all’intero sistema (anelli inclusi).

PIANETI

Di seguito vengono fornite alcune indicazioni sulle condizioni di osservabilità dei pianeti per il mese di aprile 2018. Gli orari sono espressi in TMEC, cioè all'ora indicata dai nostri orologi.

Mercurio

Mag. da +5,4 a +0,3; diam. da 11,2" a 8,0"; fase da 0,5% a 44,0%

Osservabile al mattino a fine mese

Dopo averci dato la possibilità di ammirarlo in marzo, durante il mese di aprile, il piccolo Mercurio raggiunge il Sole, in congiunzione eliaca inferiore, il primo giorno del mese. Risulterà pertanto impossibile da osservare e dovremo attendere di ritrovarlo nel cielo del mattino solo negli ultimi giorni del mese, quando, il 29 aprile, raggiungerà la sua massima elongazione ovest (ponendosi a circa 27° dal Sole), nella costellazione della Balena. Non sarà comunque molto brillante, splendendo di magnitudine +0,3 e basso in cielo.

Venere

Mag. –3,9; diam. da 10,6" a 11,5"; fase da 94,2% a 88,7%

Facilmente osservabile al tramonto

È già sicuramente cominciato un ottimo periodo per l’osservazione di Venere, con il pianeta che appare al tramonto come una stella molto

Coelum Astronomia

124

cambiare i link