Coelum Astronomia 220 - 2018 - Page 91

Nella pagina precedente. La profondità di caduta della curva di luce e la durata complessiva di un transito dipendono dalle dimensioni della stella e del pianeta.

A destra. Uno dei telescopi utilizzati per ricavare la curva di luce e, sullo sfondo, l’Osservatorio Astronomico di Libbiano.

In basso. Curva di luce del transito di

HAT-P-19b ripresa il 2 novembre 2015 all’Osservatorio di Libbiano (Associazione Astrofili Alta Valdera).

(dell’ordine di qualche minuto), si possono aprire scenari estremamente interessanti. Se ne potrebbe dedurre, ad esempio, la presenza di un altro pianeta oppure l’esistenza di una Exomoon (ne parliamo nel seguito di questo articolo).

Nella figura in basso mostriamo la curva di luce ottenuta all’Osservatorio astronomico “Galileo Galilei” di Libbiano (PI) del pianeta in transito HAT-P-19b. La curva è davvero molto buona: da essa, come si vede dalla tabella, si ricavano i parametri planetari molto vicini ai valori accettati dai professionisti. La curva non evidenzia alcuno spostamento significativo dell’istante centrale del transito rispetto ai valori riportati dalle effemeridi.

www.coelum.com

91