Coelum Astronomia 220 - 2018 - Page 66

44

Coelum Astronomia

66

Bisognerà aver cura, inoltre, di annotare le coordinate del luogo di osservazione: latitudine, longitudine e altezza sul livello del mare (possiamo avvalerci di una delle molteplici applicazioni per smartphone come “GPS status”), le condizioni meteo ed ogni altra utile informazione.

Riprendiamo sempre, inoltre, i canonici frames

per la calibrazione delle immagini Dark e Flat, e aspettiamo l'arrivo della navicella per catturare una sequenza di immagini, tanto da registrare il maggior numero di posizioni della navicella.

Per ottenere le effemeridi della Tiangong-1, come detto, colleghiamoci al sito Heavens Above: inserendo le coordinate del luogo dal quale effettueremo le nostre osservazioni otterremmo un elenco dei prossimi passaggi come mostrato nella tabella presente nella pagina accanto, dove nella prima colonna viene riportata la data, nella successiva la magnitudine (più luminosa) della stazione spaziale, l'orario di inizio in tempo locale della visibilità l'altezza sull'orizzonte e la posizione azimutale, le stesse informazioni vengono fornite per quando la navicella raggiungerà la massima altezza sulla sfera celeste e per la fine dell'evento.

Maggiori e più dettagliate informazioni verranno fornite cliccando su link della data, che permette di accedere a un'altra pagina web dove verrà mostrata anche una cartina con il percorso della Tiangong-1 (vedi la figura qui sopra) sulla volta celeste.

Una volta ottenute le immagini si procederà alla calibrazione (tramite Dark Frame e Flat Frame) e successivamente alla loro astrometrizzazione, inserendo le coordinate WCS, che ci permetteranno di ottenere le misure di posizione della stazione cinese in AR e Dec (Ascensione Retta e Declinazione) a un dato istante.

Per fare questa operazione consiglio di utilizzare il servizio online di Astrometry.net

(http://nova.astrometry.net/): basterà fare l'upload delle nostre immagini (una alla volta!). Il servizio in automatico effettuerà l'astrometria (se ci sono nel campo sufficienti stelle), permettendo inoltre di scaricare la nostra immagine in formato fits, grazie alla quale avremo la possibilità di ricavare la posizione in AR e Dec della stazione.

Sopra. Ecco la grafica generata da Heavens-Above con mappa della Terra e la posizione della stazione spaziale cinese. Crediti: Heavens-Above