Coelum Astronomia 220 - 2018 - Page 143

143

Questo mese osserviamo

Massima Librazione

La prima proposta di marzo è per la serata del giorno 1 quando il punto di Massima Librazione riguarderà la zona fra i crateri Humboldt (213 km) e Abel (117 km) con interessamento anche del vicino cratere Barnard (104 km) situati in

prossimità del bordo lunare orientale nella regione a est dei crateri Petavius e Furnerius. Nel caso specifico, il fenomeno delle librazioni ci consentirà di osservare la regione immediatamente oltre il confine con l'altro emisfero del nostro satellite. La sera del 1 marzo la Luna, sorta alle 17:34, alle 18:30 sarà in fase di 13,85 giorni, a un'altezza iniziale di +08°30' con transito in meridiano alle 00:33 della notte seguente a +55°, visibile pertanto per tutta la serata e gran parte della notte successiva. Non mi pare superfluo ricordare che, oltre al normale schiacciamento prospettico, l'osservazione delle zone di

librazione è più accentuatamente soggetta al degrado dovuto alla turbolenza atmosferica terrestre con conseguente peggioramento delle immagini anche a bassi ingrandimenti, comunque PhotoCoelum attende i vostri lavori.

Falci Lunari

Per quanto riguarda gli appassionati di falci lunari il primo appuntamento è per il 14 marzo quando una falce di 26,33 giorni sorgerà alle 05:11 fra le stelle del Capricorno, ma avremo a nostra disposizione non più di un'ora per ammirare questa bella falce di Luna a un'altezza massima di +8° prima che venga cancellata dalla luce solare. In fase crescente si potrà tentare l'osservazione di una sottile falce lunare di 2,20 giorni la sera del 19 marzo poco dopo il tramonto del Sole quando il nostro satellite si troverà a un'altezza di +16° ma sempre più basso nel cielo occidentale fino al suo tramonto previsto per le 20:40.

Condizioni osservative più favorevoli la sera seguente, il 20 marzo, con una falce di 3,20 giorni. In questo caso alle 19:00 la Luna si troverà a un'altezza di +27° pertanto avremo almeno due ore fino al suo tramonto previsto per le 21:50.

Da sottolineare che questa falce di Luna consente l'osservazione di tutta l'area del mare Crisium unitamente al bordo lunare est con la contestuale vicinanza della linea del terminatore, un'ottima occasione per dettagliate osservazioni. Come sempre per questa tipologia di osservazioni lunari, oltre agli ormai noti parametri osservativi sarà determinante disporre di un orizzonte libero da ostacoli.