Coelum Astronomia 220 - 2018 - Page 131

12 marzo, ore 5:00: Congiunzione Luna e Plutone

La corsa della Luna (fase del 25%) nella sua visita ai pianeti del Sistema Solare arriva al remoto pianeta nano Plutone (mag. +14,3). Questo incontro è ovviamente molto difficile da osservare: assolutamente impossibile a occhio nudo, sarà difficile anche con l’ausilio di uno strumento ottico, vista la debole magnitudine di Plutone e la grande differenza di luminosità dei due oggetti. Plutone sarà posto a circa 45’ a sudovest del lembo in ombra del nostro satellite naturale.

18 marzo, ore 18:45: Congiunzione Luna, Venere e Mercurio

Cambiamo scenario e ci spostiamo con lo sguardo sul cielo arrossato dalla luce del tramonto sull’orizzonte ovest, alle ore 18:45 circa. Potremo osservare un allineamento di tre astri: il brillante pianeta Venere (mag. –3,9) al centro, situato a 4° 50’ circa da una sottilissima falce di Luna (fase del

2%), più in basso verso sud, e a 3° 50’ dal pianeta Mercurio (mag. +0,4) posto invece a nordest di Venere. Anche questa sarà una bella occasione per immortalare l’incontro nella cornice del paesaggio circostante, vista l’altezza davvero molto scarsa dei tre soggetti, con la Luna, il più basso dei tre, a

soli 6° sull’orizzonte, purtroppo prima Mercurio sarà ancora flebile per la luce del crepuscolo. Inutile dire che il tempo per riprenderli sarà risicato, e se Venere e Mercurio si staccheranno sempre meglio nel fondo più buio del cielo, la Luna sarà molto presto troppo bassa per rientrare nella ripresa.

A sinistra. L’immagine mostra la congiunzione al tramonto tra una sottilissima falce di Luna e i pianeti Venere e Mercurio.

www.coelum.com

131