Coelum Astronomia 219 - 2018 - Page 61

www.coelum.com

61

Incontro al Pennar

Intervista con il Professor Ulisse Munari (INAF Padova e Asiago) fondatore e anima del Gruppo ANS di fotometria, che si è imposto in questi anni come uno dei migliori gruppi al mondo per la fotometria e la spettroscopia di novae e Simbiotiche.

Usciti dal vivace centro di Asiago si svolta a destra, lasciando sulla sinistra il Sacrario dove riposano oltre 87.000 tra italiani e austriaci di quella terribile guerra della quale giusto nel 2018 ricorrerà il centesimo anniversario dell’armistizio.

La Stazione Astronomica del Pennar, è appena oltre le ultime case del paese. Un cancello e una stretta salita di un centinaio di metri portano all’edificio ad arco che ospita gli uffici, le foresterie e ora anche un Museo degli Strumenti dell’Osservatorio. Di fronte, rialzata di pochi metri, la severa cupola del Galileo, il telescopio da 122 cm, inaugurato nel 1942, che fu per un breve periodo lo strumento più grande d’Europa. Il luogo non ha certo l’aria “di frontiera” dei

moderni centri astronomici ma conserva un notevole fascino. L’ufficio del professor Munari appare proprio come ci si immagina dovrebbe essere il luogo di lavoro di uno scienziato… parecchia confusione, libri dovunque, dispense ed alcuni PC.

Sopra. Il Prof. Ulisse Munari.

L’Osservatorio Astrofisico INAF di Asiago. Crediti: INAF.