Coelum Astronomia 219 - 2018 - Page 41

www.coelum.com

41

L'aspetto di 'Oumuamua e le sue proprietà fisiche

Sopra. Una foto del complesso del VLT dell’ESO in Cile. Crediti: ESO.

Le osservazioni condotte dal VLT in Cile e dai due telescopi del Gemini Observatory alle Hawaii e in Cile hanno permesso anche di determinare la forma dell'asteroide interstellare e altre sue proprietà.

Combinando le immagini riprese con lo strumento FORS, installato sul VLT, con quelli di altri grandi telescopi, l’equipe di astronomi guidata da Karen Meech (Institute for Astronomy, Hawaii, USA) ha scoperto che la luminosità di 'Oumuamua varia di intensità in modo drammatico, di un fattore dieci, mentre ruota sul proprio asse ogni circa 8 ore.

«Questa variazione di luminosità insolitamente grande significa che l’oggetto è molto allungato: circa dieci volte più lungo che largo, con una forma complessa e contorta» spiega Karen Meech. «Abbiamo anche scoperto che ha un colore rosso scuro, simile agli oggetti delle zone esterne del Sistema Solare, e confermato che è

completamente inerte, senza la minima traccia di polvere».

Si tratta dunque di un oggetto dalla forma fortemente allungata con un rapporto

assiale di 1:10 (anche se altri studi successivi hanno portato a un più conservativo rapporto di 1:5) e si è stimato che sia lungo almeno 400 metri. In realtà, a causa della bassa albedo (cioè la riflettività superficiale), è risultato estremamente difficile stimare le dimensioni: gli stessi autori dello studio non mancano infatti di sottolineare come non abbia senso pretendere di trasformare le differenze di luminosità in attendibili