Coelum Astronomia 219 - 2018 - Page 141

www.coelum.com

141

I nomi e i riferimenti storici

Regiomontanus: denominazione assegnata nel 1651 da Riccioli dedicata all'astronomo e matematico tedesco Johann Muller (1436-1476) noto come Regiomontanus in riferimento alla città natale Konigsberg. Oltre alla composizione di varie opere, il suo maggior merito riguardo l'astronomia consiste nell'avere inserito le comete nella tipologia degli astri dotati di un movimento di cui è possibile stabilire astronomicamente le successive posizioni.

Tycho: la denominazione di questo cratere venne dedicata all'astronomo danese Tycho Brahe (1546-1601) il cui nome comparve nel 1651 sulla mappa del Riccioli in riferimento a quella del suo allievo Grimaldi, mentre sulla carta realizzata nel 1647 da Hevelius questo cratere riporta la denominazione Mons Sina.

3 a e b

Esplorazione Lunare

Le sonde Surveyor furono le prime sonde americane ad effettuare atterraggi morbidi sulla superficie lunare. Surveyor 7, lanciato il 10 gennaio 1968, atterrò in prossimità del cratere Tycho col compito di raccogliere informazioni ambientali necessarie per le future missioni Apollo.

I nomi e i riferimenti storici

Regiomontanus: denominazione assegnata nel 1651 da Riccioli dedicata all'astronomo e matematico tedesco Johann Muller (1436-1476) noto come Regiomontanus in riferimento alla città natale Konigsberg. Oltre alla composizione di varie opere, il suo maggior merito riguardo l'astronomia consiste nell'avere inserito le comete nella tipologia degli astri dotati di un movimento di cui è possibile stabilire astronomicamente le successive posizioni.

Tycho: la denominazione di questo cratere venne dedicata all'astronomo danese Tycho Brahe (1546-1601) il cui nome comparve nel 1651 sulla mappa del Riccioli in riferimento a quella del suo allievo Grimaldi, mentre sulla carta realizzata nel 1647 da Hevelius questo cratere riporta la denominazione Mons Sina.

Inoltre vi è una moltitudine di altri segmenti minori tra cui vanno segnalati alcuni segmenti ravvicinati fra loro che chiameremo Segmento G che con andamento abbastanza irregolare e curvilineo sono orientati da Tycho in direzione della zona polare Sud.

Esplorazione Lunare

Le sonde Surveyor furono le prime sonde americane ad effettuare atterraggi morbidi sulla superficie lunare. Surveyor 7, lanciato il 10 gennaio 1968, atterrò in prossimità del cratere Tycho col compito di raccogliere informazioni ambientali necessarie per le future missioni Apollo.