Coelum Astronomia 219 - 2018 - Page 112

Coelum Astronomia

112

Come fotografare gli Iridium Flare

Sopra. Un Iridium Flare passa vicino alla stella polare Polaris – 22 settembre 2017 ore 18.52 utc. Lunghezza focale 20 mm, posa di 20 secondi, iso 160, f/5,6

naturalmente latitudine, longitudine e altri dati come l’altezza e la direzione. Grazie ai sensori del nostro smartphone possiamo utilizzare anche la funzione Radar che ci permetterà di puntare il nostro dispositivo al cielo in modo che ci dica da che parte guardare, e un utile conto alla rovescia ci avviserà quanto manca all’arrivo del satellite. Insomma... un gioco da ragazzi!

Gli Iridium Flare sono dei soggetti molto estesi e grazie alle nuove tecnologie che ho elencato poco sopra, sono anche facili da riprendere. Per fotografarli quindi sarà sufficiente trovare un posto buio da cui osservare, e anche solo con l’ausilio di un obiettivo da 35 mm di focale possiamo riprendere esclusivamente il flare che passa, per esempio di fianco a una stella luminosa o piuttosto importante, come ho fatto io con la stella polare. Se intendiamo invece includere nello scatto anche una porzione di paesaggio, possiamo sfruttare un obiettivo grandangolare con una focale da 18 mm.

Queste lunghezze focali così corte ci aiutano anche per quanto riguarda il problema del mosso delle stelle, che oltre i 20 secondi inizia quasi sempre a farsi notare.

Per compiere la ripresa non è necessario che l’obiettivo sia estremamente luminoso, perché se intendiamo fare degli scatti a grande campo, un 18 mm f/3,5 è più che sufficiente. In base anche all’orario di ripresa va scelta la sensibilità e quindi dosati gli ISO: se siamo poco dopo il tramonto possiamo non superare i 300-400 ISO, mentre se riprendiamo in pieno buio possiamo alzarli anche fino a 1600 o spingerci a 2000.

Vi consiglio comunque sempre di arrivare sul campo almeno mezz’ora prima dell’evento, in modo da avere il tempo di cercare l’inquadratura migliore, impostare con calma la macchina fotografica e fare le necessarie prove di scatto prima che si manifesti il flare. Ricordatevi sempre,