Coelum Astronomia 219 - 2018 - Page 109

www.coelum.com

109

Riprendiamo la Cintura di Venere

su Coelum Astronomia 218 a pagina 126.

Visita il sito web di Giorgia Hofer con tutte le sue raccolte di immagini!giorgiahoferphotography.com

Giorgia Hofer su

Photo-Coelum

Tutte le immagini di Giorgia su Photo-Coelum!

Clicca qui

Il cielo stellato delle Dolomiti

Leggi anche:

Visita il sito web di Giorgia Hofer con tutte le sue raccolte di immagini!giorgiahoferphotography.com

Giorgia Hofer su

Photo-Coelum

Tutte le immagini di Giorgia su Photo-Coelum!

Clicca qui

Il cielo stellato delle Dolomiti

Ma cosa sono gli Iridium?

Iridium è un sistema di satelliti per telecomunicazioni il cui nome deriva dall'elemento iridio, che nella tavola periodica degli elementi è il numero 77. In un primo momento il progetto prevedeva la messa in orbita proprio di 77 satelliti, a 500 km di quota, fra loro sincronizzati in modo da creare una rete che, in ogni punto, poteva mettere in contatto telefonico due punti qualsiasi sulla superficie terrestre. In realtà per motivi economici solo 66 satelliti sono stati resi operativi. Essi sono formati da tre antenne disposte a 120 gradi l’una dall’altra, dette Main Mission Antenna (MMA), che hanno dimensioni di 188x86x4 cm e sono fortemente riflettenti, perché foderate di uno strato di teflon argentato.

Non vi capita mai di giocare con i riflessi di luce che cadono sul vetrino di un orologio o su un’altra superficie riflettente? Ecco, allo stesso modo capita che, nel loro moto orbitale, il Sole si rifletta in uno di questi “specchi” mandando un intenso raggio di luce che può arrivare a terra. Questo punto di luce si muove velocemente sul terreno a causa del moto del satellite stesso e così, se siamo al buio e proprio sulla strada di questo raggio, ci capita di osservare questo improvviso flash.

Quello che si vede a terra è quindi un puntino di luce spesso impercettibile a occhio nudo (come un normale satellite