Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 65

www.coelum.com

65

Sopra. Una bella ripresa di una Luna Piena di fine agosto ripresa da Luca Farina.

corrispondeva alla semina. Come sempre il principale interesse verso il cielo è legato principalmente a motivi legati all’agricoltura, e non è un caso se viene anche chiamata Barley Moon (Luna dell'Orzo) dato che era anche il periodo della raccolta e lavorazione dell'orzo.

Ma per il 2018 la Luna di settembre è anche la Harvest Moon (Luna del Raccolto). Questa è infatti la Luna Piena che cade il più vicino possibile all'Equinozio d'Autunno, quindi può essere in alcuni anni quella di settembre, e in altri quella di ottobre. Sono questi i mesi in cui sono pronte per la raccolta colture come zucche, mais e riso selvatico.

Ottobre

Arriviamo all’8 ottobre con il massimo dello sciame meteorico minore delle Draconidi. Lo ZHR non sarà certo invitante, pari a circa 10 meteore all’ora, ma essendo vicino a una Luna Nuova, potremo sperare di veder passare qualche meteora in più rispetto ad altri anni. La progenitrice di queste meteore è la cometa 21P Giacobini-Zinner, scoperta nel 1900.

Il 9 ottobre si avrà la Luna Nuova. Se volete fare qualche bella foto del cielo profondo, ormai sapete (e gli astrofili esperti lo sanno) che questi sono i giorni migliori per programmare un’uscita.

Nella notte tra il 21 ed il 22 ottobre avrà il picco il secondo sciame meteorico delle Orionidi, un altro sciame minore originatosi dalla cometa di Halley. Con uno ZHR di circa 20 meteore orarie, e purtroppo prossimo alla Luna Piena, potrebbe risultare poco accattivante. Tuttavia, questo sciame è noto per produrre meteore brillanti, quindi anche con condizioni avverse, si potrebbe comunque avere un bel colpo di fortuna.

E anche Urano ha il suo momento di gloria, anche se per i giganti gassosi più lontani c’è da dire che non fa proprio questa grande differenza. Ma