Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 164

Coelum Astronomia

164

Saliamo ora con lo sguardo allo zenit, entro i confini dell’Auriga: numerosi sono gli ammassi aperti qui presenti, già percepibili a occhio nudo sotto un cielo perfettamente buio, che saranno perfettamente risolti con un piccolo binocolo ma che mostreranno tutto il loro fascino al telescopio. Ecco M 38, ammasso aperto di 300 milioni di anni di età, a 3.000 anni luce dalla Terra, fotografato al telescopio remoto UAI, ASTRA #2.

Scendiamo ora nell’emisfero occidentale per continuare il nostro viaggio lungo il nastro della Via Lattea invernale.

Sopra. M 38 in Auriga. Un’immensa distesa di giovani soli azzurri e anziane giganti. Telescopio Remoto UAI, ASTRA #2 (Newton, 750 mm/5 & SBIG ST8XME su Avalon M uno, Castiglione del Lago, PG). Enzo Pedrini.