Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 161

Tutte le immagini presenti nella rubrica, salvo diversa indicazione, sono state realizzate dall’autore, Francesco Badalotti con un telescopio Maksutov Cassegrain in configurazione Rumak diametro 255mm F20 (Tubo ottico con 7 diaframmi interni, Ottica Zen) a fuoco diretto e senza filtri + camera Imaging Source DBK41AU02.AS raw colori con risoluzione di 1280 x 960. Esposizione di 2'30" a 7,5 fps a 1/9". Formato video/codec Y800/RGB24. Montatura SW NEQ6/Pro potenziata con barra, due contrappesi e piastra Geoptik. Elaborazione video in Autostakkert.2.6.8, elaborazione immagini in Registax6 con filtri Wavelets + Color Mixing e ritocchi finali in Photoshop. Il telescopio si trova sul balcone al primo piano esposto a N-E-S fino a 15° oltre il meridiano. La postazione è semifissa e completamente protetta da uno specifico telo Geoptik.

Esplorazione Lunare

La regione lunare presa in esame in questo numero venne interessata da alcuni eventi legati all'esplorazione del nostro satellite. Nel cratere Le Monnier nel 1973 si verificò l'allunaggio della sonda URSS Luna 21 nota anche come Lunik 21 e il

rover lunare Lunokhod 2 con l'obiettivo di raccogliere immagini della superficie lunare, vari esperimenti con raggi laser dalla Terra oltre a studi sui campi magnetici.

Essa operò per circa quattro mesi sulla superficie della Luna coprendo una distanza di oltre 37 km e inviò a Terra decine di migliaia di immagini. Inoltre nella Taurus–Littrow Valley potremo osservare il luogo in cui si verificò l'allunaggio di Apollo 17 lanciato il 7 dicembre 1972 da Cape Kennedy e sbarcato sul nostro satellite dopo quattro giorni col modulo lunare Challenger con permanenza sulla Luna di 75 ore. Inoltre l'attività extraveicolare

complessiva (EVA) effettuata durò 21 ore coprendo in totale 30 km fino alla massima distanza di 6,5 km dal luogo di allunaggio. Componenti dell'equipaggio furono Schmitt, Cernan, Evans.

www.coelum.com

161