Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 103

www.coelum.com

103

La "superluna" di domenica 3 dicembre di Piermario Gualdoni - PhotoCoelum (vedi pagina 114).

Apsidi e Linea degli Apsidi

Consideriamo un oggetto celeste in orbita attorno ad un secondo corpo celeste. Un esempio, in linea con l'argomento dell'articolo, è rappresentato proprio dalla coppia Luna e Terra.

Un apside è quindi il punto di maggiore o minore

distanza raggiunto da un oggetto celeste (la Luna) dal luogo (detto "fuoco") in cui si trova il corpo attorno a cui esso orbita (la Terra).

Il punto di massimo avvicinamento al fuoco prende il nome di periapside o pericentro, mentre il punto di massimo allontanamento è detto apoapside o apocentro. La linea che congiunge il periapside all'apoapside è detta linea degli

apsidi e coincide con l'asse maggiore dell'ellisse descritto dal corpo in orbita.

Le linee degli apsidi compiono a loro volta un movimento rotatorio lungo il piano dell'orbita chiamato precessione del perielio, causato dalla reciproca attrazione gravitazionale dei pianeti.

N.B. le proporzioni nell'immagine non sono rispettate, ma accentuate per chiarire il concetto.