Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 162

Guardando il cielo verso est, alle ore 22:00, potremo vedere le costellazioni di Orione e dei Gemelli dominare la volta celeste con il Toro e l’Auriga allo zenit. Il Leone e il Cane Maggiore, con la brillante Sirio (mag. –1,45), si innalzano dall’orizzonte insieme all’Orsa Maggiore che troveremo sempre più alta nei prossimi mesi. Non possiamo dimenticare le meno note costellazioni del Monoceros, posta tra Orione e Gemelli, del Cancro, che troviamo tra Leone e Gemelli, la piccola Lepre, ai piedi di Orione, la Lince, tra

Gemelli e Orsa Maggiore, i Cani da Caccia a ovest del Grande Carro, il Cane Minore con Procione che segue il “Cane” (la stella Sirio).

Gennaio è il mese nel quale, sotto il cielo scuro della campagna, possiamo ammirare la debole Via Lattea invernale: debole ma non meno affascinante dei rami estivi. Essa risulta ricca di ammassi aperti, forse i più belli del cielo boreale. Potremo osservarne alcuni composti da centinaia di stelle concentrate in poche decine di anni luce o, viceversa, così dispersi che difficilmente risulterà possibile staccarli dalle stelle di campo. Giovanissimi o antichissimi, questi ammassi ci permetteranno di compiere un viaggio nel tempo, nella storia delle stelle.

Nella costellazione dei Gemelli, ormai già alta, li possiamo ben apprezzare: da qui iniziamo il nostro cammino attraverso la Via Lattea invernale. Troviamo quindi M 35, un giovane grappolo di

162

Coelum Astronomia

Uno Sguardo al Cielo di Gennaio

Tra gli ammassi aperti della Via Lattea

invernale

Impariamo a osservare il cielo con la UAI - Unione Astrofili Italiani e i telescopi remoti ASTRA

di Giorgio Bianciardi - Vicepresidente UAI

Guardando a Est

Emisfero Est

Visualizza la Mappa del Cielo dell'Emisfero Est

Il primo lunedì del mese non dimenticate il viaggio nel cielo di una costellazione con i telescopi remoti ASTRA, guidato da Giorgio Bianciardi, vicepresidente UAI. Collegarsi al portale di AstronomiAmo di Stefano Capretti: www.astronomiamo.it. Dalle 21:30

alle 22:30.

Leggi l'articolo di Giorgia Hofer "Fotografiamo Orione, il mitico Cacciatore dei cieli" su Coelum Astronomia 216 a pagina 108.