Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 153

153

Questo mese osserviamo

Il margine orientale del Mare Serenitatis

La prima e principale proposta di questo numero è per la serata del 22 gennaio con la Luna in fase di 5,61 giorni (illuminazione 27,5%, colongitudine 340.5°) quando, dopo le 18:00, l'oggetto delle nostre osservazioni sarà il margine orientale del Mare Serenitatis lungo il quale vi sono alcune grandi strutture fra cui il cratere Posidonius di 99 km di diametro.

all’una della notte immediatamente successiva. In chiusura del mese in corso alle 14:27 avremo il secondo Plenilunio, il 31 gennaio con la Luna a –23° sotto l'orizzonte, mentre in serata, dopo essere sorta alle 17:32 in fase di 14,63 giorni, transiterà in meridiano nelle primissime ore della notte successiva, quando ormai saremo all'inizio del mese di febbraio.

La super Luna del 2 gennaio

Per saperne di più leggi l'articolo "Guarda che Luna Super!" in questo numero di Coelum Astronomia

Le Falci Lunari

Veniamo ora alle falci lunari. Si inizia con la Luna calante in fase di 25,88 giorni (illuminazione 13,4%) che nella tarda nottata del 13 gennaio sorgerà alle 04:40 preceduta da Giove (21°) e Marte (19°). Nel caso specifico avremo a disposizione almeno due ore per le nostre osservazioni, mentre la notte successiva, il 14 gennaio, una falce di 26,92 giorni (illuminazione 7,4%) sorgerà alle 05:35 seguita da Saturno (8°) e Mercurio (10°). Ma osservare la falce lunare sarà ancora più interessante il 15 gennaio quando poco prima dell'alba, alle 06h27', sorgerà in fase di 27,96 giorni (illuminazione 3,1%) alla distanza di soli 2° dai pianeti Saturno e Mercurio. Condizioni osservative certamente problematiche ma che probabilmente attireranno l'attenzione di molti appassionati (vedi Il Cielo di Gennaio).

Altro appuntamento per questa tipologia di osservazioni è per la sera del 18 gennaio, quando una sottile falce di 1,60 giorni (illuminazione 2,3%) potrà essere individuata dopo le 17:30 molto bassa nel cielo di sudovest poco prima del suo tramonto, previsto per le 18:36. Nelle due serate immediatamente successive, il 19 e 20 gennaio, avremo condizioni più favorevoli ma pur sempre interessanti con falce lunare rispettivamente di 2,60 giorni (illuminazione 6%) e 3,60 giorni (illuminazione 11,7%). Come sempre per questa tipologia di osservazioni lunari, oltre agli ormai noti parametri osservativi, sarà determinante disporre di un orizzonte libero da ostacoli.