Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 152

LUNA

di Francesco Badalotti

La Luna di Gennaio

Il nuovo anno si apre col nostro satellite che, allo scoccare della mezzanotte, risplenderà alto nel cielo meridionale a +62° (in posizione centrale rispetto alle costellazioni di Orione, Auriga, Toro e Gemelli) in fase di 13,69 giorni, quindi 27 ore prima del Plenilunio previsto per le 03:24 della notte successiva. La prima sera del mese di gennaio vedrà la Luna in fase di 14,42 giorni ormai prossima al Plenilunio che, dopo essere sorta alle 16:30, culminerà in meridiano pochi minuti dopo la mezzanotte a un'altezza di +64° entrando in Luna Piena alle 03:24 della notte successiva, il 2 gennaio. Questo plenilunio sarà particolare poiché, come si suole dire oggi, si tratterà di una “SuperLuna”, di cui si può leggere nell’articolo di approfondimento in questo stesso numero di Coelum Astronomia. A questo punto proseguirà il consueto avvicendarsi delle fasi con la Luna Calante che alle 23:25 dell'8 gennaio si troverà in Ultimo Quarto a circa 13° sotto l'orizzonte orientale con età di 21,66 giorni, mentre alle 03:17 del giorno 17 il nostro satellite sarà in Novilunio con l'emisfero rivolto verso la Terra immerso nella notte lunare. La successiva Luna Crescente vedrà il Primo Quarto alle 23:20 del 24 gennaio quando la Luna, in fase di 7,84 giorni, si troverà ad un'altezza di +15,37° bassa nel cielo occidentale dove andrà a tramontare intorno

152

Coelum Astronomia

A sinistra. Le fasi della Luna in gennaio, calcolate per le ore 00:00 in TMEC. La visione è diritta (Nord in alto, Est dell’osservatore a sinistra). Nella tavola sono riportate anche le massime librazioni topocentriche del mese, con il circoletto azzurro che indica la regione del bordo più favorita dalla librazione. A destra. La tabella riporta gli orari di sorgere, culminazione, altezza (in gradi raggiunta all’istante della culminazione) e del tramonto, oltre alla costellazione di transito. Gli istanti e i dati degli eventi riportati, calcolati per le ore 00:00 in TMEC (TU+1), sono topocentrici, ovvero riferiti alla posizione geografica di un osservatore posto a Long. 12° E; Lat. 42° N. Gli altri valori relativi al nostro satellite sono disponibili qui.