Coelum Astronomia 218 - 2018 - Page 150

Italian Supernovae Search Project

(http://italiansupernovae.org)

Una Nuova Scoperta Italiana

Finalmente, dopo due mesi è mezzo di digiuno, un italiano realizza una nuova scoperta. Si tratta del marchigiano Massimo Caimmi dell'Osservatorio di Val di Cerro (AN) membro ISSP, che nella notte del 6 dicembre ha individuato un debole oggetto di mag. +18,3 nella galassia a spirale barrata UGC 3252. Posta nella costellazione della Giraffa a circa 240 milioni di anni luce, la galassia ospite è situata a meno di 2° a nordest dalla stella Alpha e a 23° dal Polo Nord, quindi circumpolare e visibile tutta la notte. Nei giorni seguenti la scoperta l’oggetto è aumentato leggermente di luminosità arrivando fino alla mag. +17,5.

Nella notte del 10 dicembre gli astronomi cinesi del Beijing Astronomical Observatory con il telescopio Cassegrain da 2,16 metri hanno ottenuto lo spettro di conferma evidenziando che si tratta di una supernova di tipo II. Grazie a questo è stata perciò assegnata la sigla definitiva: SN2017iub. Questa è la terza supernova conosciuta esplosa fra le braccia di UGC 3252. Le due precedenti furono la SN2014aj di tipo Ia scoperta dal giapponese Koichi Itagaki e la SN2003gw di tipo II scoperta dall’inglese Mark Armstrong.

SUPERNOVAE

A cura di Fabio Briganti e Riccardo Mancini

a

L'immagine è stata ottenuta da Paolo Campaner con un riflettore 400mm F.5,5 ed è la somma di 12 riprese da 75 secondi.

Ripercorrendo il 2017...

Inizia un nuovo anno e viene naturale fare un resoconto di quello appena concluso. Il 2017 non ha visto esplodere supernovae in galassie del catalogo di Messier, ma ci ha regalato un’importante e luminosa supernova, la SN2017eaw, esplosa nella stupenda galassia a

Coelum Astronomia

150