Coelum Astronomia 215 - 2017 - Page 111

Tutto quello che possiamo imparare oggi sul cielo, lo studiamo su testi astronomici o lo ricaviamo da visite guidate nei planetari o negli osservatori. Siamo quasi costretti ad affrontare, per così dire, la realtà dei fatti sin da subito, ossia che i pianeti non sono altro che dei mondi distanti che orbitano attorno a una stella molto calda quale è il nostro Sole. Resta poco spazio per immaginare qualcosa di diverso, come invece facevano gli antichi nostri predecessori (come ci testimonia ogni mese la rubrica di Stefano Schirinzi sulle Costellazioni, che ci racconta non solo cosa sono gli astri che possiamo osservare, ma anche le suggestioni ispirate ai popoli antichi che hanno dato loro un nome).

Ripercorrendo le ultime esperienze che ho vissuto, accompagnando alcuni gruppi di persone sia al planetario sia all’osservatorio, ho notato che sono solo i bambini a rimanere stupiti dall’osservazione diretta degli oggetti celesti, attraverso un telescopio o anche solo a occhio nudo…

Ciò che allora suggerisco di fare, sia per vivere in un modo diverso questa bellissima passione che ci accomuna, sia per scattare sempre fotografie nuove e creative, è di allontanarsi per un momento dalla conoscenza razionale di ciò che vediamo, per lasciare spazio alla nostra fantasia...

www.coelum.com

111

Leggi anche:

Riprendiamo la Via Lattea e il Triangolo Estivo

su Coelum Astronomia 214 a pagina 182.

Visita il sito web di Giorgia Hofer con tutte le sue raccolte di immagini!giorgiahoferphotography.com

Giorgia Hofer su

Photo-Coelum

Tutte le immagini di Giorgia su Photo-Coelum!

Clicca qui

Il cielo stellato delle Dolomiti

Leggi anche:

Riprendiamo l'Eclissi Parziale di Luna

su Coelum Astronomia 213 a pagina 162.