Coelum Astronomia 215 - 2017 - Page 22

NOTIZIARIO DI ASTRONAUTICA

a cura di Luigi Morielli

Stazione Spaziale Internazionale

22

Coelum Astronomia

È in corso la Expedition 53, iniziata dopo il rientro degli astronauti Peggy Whitson, Fyodor Yurchikhin e Jack Fischer, avvenuto il 2 settembre a bordo della Soyuz MS-04. L’equipaggio composto da Sergej Rjazanskij, Randolph Bresnik e dal nostro Paolo Nespoli è stato completato il 12 settembre dagli astronauti arrivati con la Soyuz MS-06, cioè Aleksandr Misurkin, Mark Vande Hei e Joe Acaba.

La missione “VITA” di Paolo Nespoli prosegue esattamente come previsto. Si occupa anche di pubbliche relazioni e il 18 agosto ha tenuto una “In Flight Call” con la televisione pubblica tedesca, mentre il 6 settembre è intervenuto in diretta al Festival del Cinema di Venezia con una lunga conferenza stampa.

Il 16 settembre, la capsula Dragon CRS-12 è stata sganciata dal modulo Harmony per mezzo del braccio robotico e rilasciata in orbita il giorno dopo quando eseguiva l’accensione di frenatura e dopo il rientro ammarava nel Pacifico al largo di Los Angeles.

Il modulo BEAM, quello espandibile costruito dalla Bigelow Aerospace, ha superato la metà della sua permanenza biennale attraccato alla Stazione Spaziale e fa ancora egregiamente il suo lavoro. Al suo interno sono presenti diversi sensori fra i quali spiccano ora i Radiation Environment Monitor che controllano e confrontano le condizioni ambientali di BEAM con quelle del resto della ISS, per cogliere eventuali problemi nell’uso di questa tipologia di habitat. Ad oggi i parametri di BEAM sono tutti entro le specifiche, confermandone il potenziale utilizzo estensivo per le missioni.

Sulla Stazione Spaziale, oltre al modulo BEAM, sono attualmente ormeggiate la Progress MS-06 (67), la Soyuz MS-05 (50) e la Soyuz MS-06 (51).

Crediti: NASA.