Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 97

Crediti: NASA-JPL-Caltech.

all’interno dell’atmosfera di Saturno. L’ultima, fatidica discesa di Cassini verso le nubi di Saturno inizierà alle 7:37 del 12 settembre.

Durante la prima parte della discesa, gli occhi robotici di Cassini scatteranno le ultime immagini del pianeta. Poi, circa tre ore e mezza prima della fine della missione, entreranno in operazione gli spettrometri CIRS e UVIS, accompagnati dagli strumenti deputati allo studio della magnetosfera e dell’ambiente di plasma che avvolgono Saturno. Solitamente, i dati raccolti dagli strumenti vengono salvati nella memoria di bordo e trasmessi verso la Terra solo qualche ora o giorno più tardi; stavolta, vista l’imminente fine della missione, Cassini trasmetterà i dati quasi in tempo reale.

E così, alle 12:44 del 15 settembre, Cassini farà il suo impetuoso ingresso tra le fitte nubi di Saturno. Finché sarà possibile, il sistema di propulsione

Sopra. La Cassini brucia nell’atmosfera di Saturno segnando la fine della missione.

Crediti: NASA-JPL-Caltech

www.coelum.com

97