Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 33

OpportunityMarte, Sol 4827 (22 agosto 2017).

Il MER-B si trova sulla parte alta della “Perseverance Valley” posta sul bordo del cratere Endeavour.

A fine giugno si sono completati i test di funzionamento al sistema di sterzata della ruota anteriore sinistra: l’attuatore è andato in stallo, ma controllando le altre ruote si riesce tranquillamente a manovrare il rover. La fine di

www.coelum.com

33

Mars Exploration Rover

Il 2 luglio la capsula Dragon CRS-11 è stata sganciata e rilasciata in orbita e il giorno dopo ammarava nel Pacifico riportando a Terra circa 1700 kg di materiali.

Il 20 luglio il cargo Progress MS-05 mollava gli ormeggi e veniva deorbitato lo stesso giorno causandone la rituale distruzione sul Pacifico meridionale.

Il 14 agosto è partito dalla rampa 39-A del Kennedy Space Center un vettore Falcon 9 di SpaceX che trasportava la capsula Dragon CRS-12 con oltre 4200 kg di rifornimenti. Partito alle 16:32 TU, il primo stadio ha eseguito un rientro perfetto atterrando nella Landing Zone 1 di Cape Canaveral, mentre la capsula veniva inserita in orbita e raggiungeva la ISS il 16 agosto dove è stata catturata dal braccio robotico alle 10:32 TU e veniva ormeggiata al molo nadir del modulo Harmony alle 13:02 TU.

Del materiale a bordo di Dragon solo 220 kg erano rifornimenti per l’equipaggio, gli altri erano tutti esperimenti, il più importante dei quali è chiamato CREAM (Cosmic-Ray Energetics and Mass) del peso di ben 1258 kg. Dragon rimarrà attraccato alla Stazione fino al 17 settembre.

Il 17 agosto Yurchikhin e Rjazanskij hanno eseguito un’attività extraveicolare utilizzando le tute russe Orlan-MKS, una nuova versione mai utilizzata prima. Durante l’attività gli astronauti hanno liberato 5 microsatelliti del tipo Cubesat e hanno modificato alcuni materiali delle sperimentazioni esposte all’ambiente spaziale. La EVA (codificata VKD-43) è durata 7 ore e 34 minuti.

Sulla Stazione Spaziale, oltre al modulo BEAM, sono attualmente ormeggiate la Progress MS-06 (67), la Soyuz MS-04 (49), la Soyuz MS-05 (50) e la Dragon CRS-12.

Crediti: NASA/JPL.

Altre attività a bordo della ISS

Crediti: NASA.