Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 24

La miglior immagine della superficie e dell’atmosfera di una stella

di Eso - European Southern Observatory e Redazione Coelum Astronomia

No, non è il Sole, ma la supergigante rossa Antares! Per la prima volta, grazie all’uso dell’interferometro del VLT (il VLTI) è stato possibile ricostruire l’immagine più dettagliata di sempre di una stella, rivelando un’inattesa turbolenza nell’enorme atmosfera di Antares.

Antares, una stella famosa e brillante, risulta facilmente visibile a occhio nudo nel cuore della costellazione dello Scorpione per la sua colorazione rossastra. È una stella supergigante rossa enorme e relativamente fredda che si trova negli ultimi stadi della propria vita, pronta per esplodere in supernova.

Un’equipe di astronomi, con a capo Keiichi Ohnaka, dell’Universidad Católica del Norte in Cile, ha sfruttato ora il VLTI (Very Large Telescope Interferometer, l’interferometro del VLT) dell’ESO all’Osservatorio del Paranal in Cile, per mappare la superficie di Antares e misurare il moto del materiale sulla superficie. Questa è la miglior immagine mai ottenuta della superficie e dell’atmosfera di una stella che non sia il Sole.

Il VLTI è uno strumento unico, che combina i fasci di luce da diversi telescopi, fino a quattro, che siano i telescopi più grandi da 8,2 metri (UT) o i più piccoli AT (Auxiliary Telescopes), per creare un telescopio virtuale equivalente a un singolo specchio di diametro fino a 200 metri, con cui si possono risolvere minuti dettagli molto al di là di quanto possa fare un singolo telescopio.

Crediti: ESO/K. Ohnaka

Sotto. Una rappresentazione artistica della supergigante rossa Antares ricostruita in base all'immagine reale (qui sopra) prodotta con i dati del VLTI. Crediti: ESO/M. Kornmesser.

Coelum Astronomia

24