Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 235

Italian Supernovae Search Project

(http://italiansupernovae.org)

In questa torrida estate 2017 a tenere alta la bandiera italiana della ricerca amatoriale di supernovae sono stati ancora una volta gli amici senesi del team dell’Osservatorio di Montarrenti, composto da Simone Leonini, Luz Marina Tinjaca Ramirez, Massimo Conti e Paolo Rosi. Nella notte del 16 luglio hanno individuato una supernova nella galassia a spirale barrata UGC 10602 posta nella costellazione di Ercole a circa 400 milioni di anni luce e situata quasi a metà strada sulla linea che unisce i due stupendi ammassi globulari M 13 e M 92. Al momento della scoperta l’oggetto mostrava una luminosità intorno alla mag.+17,5 ma nei giorni seguenti è aumentata di circa una magnitudine.

La supernova, denominata SN2017fof, è stata infatti scoperta alcuni giorni prima del massimo di luminosità come evidenziato dallo spettro di conferma ripreso la notte del 21 luglio dall’Osservatorio di Asiago con il telescopio Copernico da 1,82 metri. Lo spettro ha permesso di classificarla di tipo Ia-91bg cioè una sottoclasse di supernova di tipo Ia che si mostrano leggermente più deboli ed evolvono più rapidamente. Presentano inoltre gli spettri con righe più strette, in cui quelle del Calcio e del Titanio risultano più intense, mentre, al contrario, quelle del Ferro risultano più deboli rispetto ad una tradizionale Ia.

SUPERNOVAE

A cura di Fabio Briganti e Riccardo Mancini

a

Nuove scoperte per i team amatoriali italiani

Sopra. L'immagine di SN2017fof in UGC10602, realizzata da Paolo Campaner con un riflettore da 400mm F.5,5 e CCD Atik 428ex. L'immagine è la somma di 25 immagini da 75 secondi.

www.coelum.com

235