Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 229

www.coelum.com

229

L'origine di Kies viene ricondotta a un periodo compreso tra 3,8 e 3,2 miliardi di anni fa. Poche decine di km a ovest sarà molto interessante osservare il Domo Kies-P1, un rilievo vulcanico di 13 km e alto 145 m con un piccolo craterino sommitale, individuabile anche con un rifrattore intorno ai 100 mm.

Altre strutture cosiddette "fantasma" le individueremo spostandoci verso il centro del mare Nubium dove il più settentrionale è Opelt, diametro di 51 km contornato da un anello di pareti molto basse e discontinue, praticamente quasi inesistenti sui lati nord, nordest ed est. L'origine di questo cratere risale da 4,5 a 3,9 miliardi di anni fa.

Immediatamente a sud troviamo il cratere Gould-M, diametro di 41 km, forma irregolare, fondo piatto e quasi completa assenza di pareti. È incerto il periodo geologico da cui ebbe origine. Degno di nota è il corrugamento del suolo lunare esteso da Gould-P a Opelt-E, attraversando diagonalmente Gould-M, molto probabilmente uno degli innumerevoli fronti di avanzata del materiale lavico risalenti all'epoca in cui grandi quantità di lava si riversarono in superficie tra i mari Nubium e Humorum.

Sempre procedendo in direzione sud, in rapida successione troviamo Gould, cratere di 36 km con basse pareti presenti solo sul lato ovest mentre a sud e sudest – sarà interessante l'osservazione di una catena di piccoli craterini, estesa dall'area di Bullialdus. L'origine di Gould risale al Periodo Geologico Pre-Imbriano collocato da 4,5 a 3,9 miliardi di anni fa.

In successione: il cratere Wolf-S di 35 km di diametro, contornato da una cerchia di pareti che sporgono di poche decine di metri sopra il mare Nubium. Anche di questo non è noto il Periodo Geologico di formazione. L'ultimo dei crateri fantasma, per ora, è Wolf-T di 27 km di diametro con le medesime caratteristiche del precedente.

Nelle vicinanze merita un'attenta osservazione Wolf, un cratere semidistrutto e deformato con diametro di 26 km e con pareti irregolari, discontinue e notevolmente degradate alte non oltre i 700 m. Se osservato a 250/300 ingrandimenti, questo particolare cratere mi ricorda un'antica fortezza semidistrutta… ma è solo un parere personale. L'origine di Wolf risale

04