Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 223

www.coelum.com

223

A settembre osserviamo

- La Massima librazione nel settore Nordovest

- Il Cratere Albategnius

- Bullialdus e i crateri fantasma del mare Nubium

Osserviamo la Falce di Luna

Per chi insegue le sottili falci di Luna il lavoro non mancherà certamente. Per quanto riguarda la fase calante iniziamo poco prima dell'alba del 18 settembre quando, due giorni prima del Novilunio, alle 04:45 sorgerà una falce di 27,34 giorni. Osservazione altamente spettacolare in quanto nello spazio di un'ora vedremo sorgere in successione Venere, Luna, Marte e Mercurio nella costellazione del Leone (vedi circostanze a pag 199). In questo caso sarà importante disporre di un orizzonte verso est completamente libero da ostacoli.

In Luna crescente il primo appuntamento è per la serata del 22 settembre quando dalle 20:00 circa si potrà tentare di individuare una sottile falce lunare di 2,5 giorni a un'altezza iniziale di soli +06°30' poco prima del suo tramonto previsto per le 20:44 preceduta dal pianeta Giove distante 3°50'. L'osservazione sarà certamente più agevole la serata successiva, il 23 settembre, quando dalla medesima ora avremo a disposizione una falce di 3,5 giorni a un'altezza iniziale di +10°52' fino al suo tramonto previsto per le 21:13. Naturalmente in questi due ultimi casi sarà determinante l'assenza di ostacoli sull'orizzonte occidentale.

Per individuare la zona indicata dovremo orientare il telescopio sul bordo lunare grosso modo alla medesima latitudine del Sinus Iridum.

La Massima librazione

settore Nordovest

La prima proposta del mese è per la serata del 6 settembre quando con la Luna in fase di 16 giorni (dodici ore dopo il Plenilunio verificatosi alle 09:03 dello stesso giorno) il punto di massima librazione verrà a trovarsi sul settore nordovest del nostro satellite e precisamente in prossimità di Avicenna-R, un cratere di 21 km di diametro situato poco oltre il confine con l'altro emisfero lunare. La Luna, che sorgerà alle 20:07, alle 21:00 avrà un'altezza iniziale di soli +8° mentre nelle ore successive potremo disporre di una situazione più favorevole, ad esempio alla mezzanotte sarà a +33°, fino alla culminazione in meridiano per le 01:54 della notte seguente a un'altezza di +39°. Un'ulteriore possibilità di osservare una piccola porzione del suolo lunare compreso in quel 9% dell'altro emisfero non visibile dal nostro pianeta, che il fenomeno delle librazioni ci consente di scandagliare, ben consapevoli che l'inevitabile schiacciamento prospettico e l'accentuata turbolenza potranno rendere problematiche le osservazioni fotovisuali. In ogni caso PhotoCoelum attenderà le vostre immagini.

Punto di massima librazione nel settore Nordovest.