Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 214

Coelum Astronomia

214

Beta Lacertae

Iniziamo quindi il nostro viaggio negli spazi siderali della Lucertola dalla stella che, posta più a settentrione di ogni altra tra quelle visibili a occhio nudo, segna il muso del rettile celeste. Parliamo di β Lac che, splendendo di magnitudine +4,4, si colloca solo al quarto posto in ordine di luminosità apparente tra le stelle della costellazione. Lontana 170 anni luce, è una gigante gialla di tipo G9IIIb (4.700 K), con massa poco meno del doppio di quella solare, pur possedendo un diametro 11 volte maggiore! L’irraggiamento intrinseco è quindi 60 volte quello della nostra stella. Prendiamo ora proprio β Lac come punto di riferimento.

NGC 7296

Il primo oggetto che andiamo a visitare è un piccolo ammasso aperto largo solo 4', situato esattamente 1° a est della stella che segna il muso del piccolo rettile celeste. Si tratta di NGC 7296, un ammasso aperto formato da una quarantina di

stelle bianco azzurre, con luminosità comprese tra

la decima e la dodicesima grandezza. L’età stimata di queste stelle è di circa 100 milioni di anni, davvero giovani quindi, anche se sembra mancare

Crediti DSS2

AR 22h 28m 1s

Dec +52° 19′ 22″