Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 178

Coelum Astronomia

178

Composizione LHRGB, ottenuta combinando i due file appena descritti, l’HRGB e l’LRGB: ho sovrapposto le immagini e applicato il comando di Photoshop “schiarisci”. Ancora una volta ho riapplicato le stelle registrate nel file RGB.

Si nota come la nebulosa, in questa composizione, appare molto più estesa rispetto a come è resa nel file LRGB semplice: ciò è dovuto all’esaltazione delle parti gassose periferiche.

Composizione Hubble Palette. Qui la combinazione dei colori è arbitraria, o meglio, in “falsi colori”: in pratica viene assegnata la valenza di segnale del rosso al canale SII, il verde al canale H-alfa e il blu al canale OIII. Questa particolare assegnazione produce ovviamente un risultato completamente diverso dai precedenti e la Rosetta assume quindi un aspetto tutto nuovo. Personalmente preferisco anche completare l’elaborazione riapplicando le stelle del file LRGB, in modo che risultino colorate in modo più naturale, poiché nell’elaborazione originale in Hubble Palette risultano tutte con una forte dominante magenta.

3

4

Composizione Hubble Palette.

Composizione LHRGB.