Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 147

www.coelum.com

147

Sopra. La notte del 20 febbraio 2015, la cometa C/2014 Q2 Lovejoy entrando nelle regioni della costellazione di Perseo diviene circumpolare. L’immagine, che immortala il suo incontro con la Nebulosa planetaria Messier 76, è stata realizzata dall’Osservatorio W. Herschel di Viterbo con un telescopio Celestron 11 HD f/1,95 su Avalon M1 Fast Reverse. Camera CCD SX H694 (binning 2x) Filtri Baader (IR/UV cut, Red Blue). Tempi di esposizione: Luminanza 7 minuti; R 4 minuti, B 3 minuti. Immagine di Alessandro Falesiedi.

Nell’attesa di osservare la prima grande cometa del nuovo millennio, che potrebbe comparire all’improvviso da un momento all’altro, non disdegniamo comunque quelle minori, capaci di affascinare chi ha la sensibilità di cogliere il loro fascino, i cambi di aspetto e luminosità (anche repentini), il loro movimento tra le stelle.

Prima o poi una di queste montagne ghiacciate tornerà però protagonista assoluta riportando sotto la volta celeste migliaia di persone, perché niente come una grande cometa fa alzare gli occhi al cielo.