Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 142

142

Coelum Astronomia

Una magnifica fotografia della cometa C/2006 P1 McNaught ripresa dall’emisfero australe. Si nota l’imponenza della coda, con le caratteristiche striature: uno spettacolo davvero indimenticabile che, purtroppo, qui da noi, ci siamo goduti solo attraverso le fotografie provenienti dall’altra parte della Terra! L’immagine aiuta a comprendere meglio anche ciò che è stato ripreso da Rolando Ligustri nella sua immagine una delle prime a documentare l’osservabilità della cometa anche dopo la sua discesa nell’emisfero australe. La coda era infatti diventata talmente lunga e ampia da mostrarsi agli osservatori delle nostre latitudini anche se il nucleo della McNaught era sotto l’orizzonte di almeno 20°. Da notare (immagine sotto) le “striae” luminose che ne drappeggiano le forme, spuntando dall’orizzonte come tanti raggi di un’aurora polare. L’immagine è frutto di un mosaico di più riprese ottenute da Avaglio (UD) il 19 gennaio 2007 alle 18:30 con una camera CCD SXVM25x su obiettivo da 24 mm f/2,8. Posa di 300 secondi. Il campo inquadrato è di circa 67°x50°. Cortesia Rolando Ligustri – Talmassons (UD).