Coelum Astronomia 214 - 2017 - Page 148

Ricordo che lo specchio, dal peso di soli 50 kg come già descritto nello scorso numero, era stato precedentemente piegato a caldo a forma di menisco per avere così uno spessore costante di 24 mm e raggio di curvatura di 10 metri, corrispondenti a una focale di 5 metri. La primissima operazione effettuata su ciò che era ancora un disco di vetro, da cui sarebbe nato lo specchio primario parabolico, è stata la valutazione della qualità della forma dopo la piegatura. Messo in guardia dal fatto che il vetro poteva essersi tensionato nella fase di

148

Coelum Astronomia

Un Dobson

da 1 metro

di diametro

di Fabio Marioni

Terminata la realizzazione meccanica del telescopio nell’estate del 2011, era finalmente giunto il momento di lavorare lo specchio primario. Gli specchi secondario (un piano da 350 mm di diametro a sezione circolare) e terziario (un classico specchio piano a sezione ellittica di 160 mm di asse minore) decisi invece di acquistarli già pronti.

Le prime due parti dell’articolo sono disponibili per la lettura su Coelum Astronomia 212 e 213

III Parte - la lavorazione ottica

dello specchio da

1 metro di diametro

Un Dobson da 1 metro

di diametro

III Parte - la lavorazione ottica

dello specchio da 1 metro di diametro

di Fabio Marioni

III Parte - la lavorazione ottica

dello specchio da 1 metro di diametro