Coelum Astronomia 213 - 2017 - Page 49

La seconda sorpresa, che ancora lascia perplessi gli studiosi, è proprio l’asimmetria dei due poli, la differente conformazione e il numero dispari di cicloni. Si tratta di una situazione temporanea? Abbiamo già visto che le tempeste su Giove possono imperversare per secoli… Qual è la dinamica di questa situazione ai poli? Si tenterà ovviamente di trovare le risposte e di stabilire meglio l’evoluzione di tale situazione nei prossimi passaggi della sonda.

Sopra. Una bella immagine che mette in risalto tutto il caotico turbinio di tempeste e cicloni che imperversano nelle disordinate zone polari di Giove. Un ulteriore enigma per i planetologi è costituito dal fatto che i poli sono asimmetrici, non presentano cioè una pari disposizione e numero di cicloni e vortici. Complessivamente, i poli di Giove, contrariamente alle aspettative, risultano molto diversi da quelli di Saturno. Crediti: NASA/JPL-Caltech/SwRI/J.E.P. Connerney et al., Science (2017).

www.coelum.com

49