Coelum Astronomia 213 - 2017 - Page 34

Report Sezione Meteore UAI

Studi preliminari

sulla traiettoria

di Enrico Stomeo, Maurizio Eltri (Sezione Meteore UAI)

Immagine della parte iniziale del bolide ripresa dalla stazione video MARIO dell'IMG-UAIsm di Faenza, RA (44.28°N 11.89°E). Copyright: Mario Bombardini.

Il bolide è apparso di prima sera giusto al termine del crepuscolo astronomico e questo spiega il buon numero di testimonianze visuali, molte delle

quali apparse in internet subito dopo l’evento.

Fortunatamente alcune delle stazioni della nostra rete di sorveglianza video della IMG-UAIsm hanno filmato il bolide. Dalle misure posizionali è stato possibile trarre le prime misure astrometriche e arrivare a ipotizzare quale sia stata la reale traiettoria atmosferica del corpo.

Dalle due stazioni di Faenza, gestite da Mario Bombardini e Francesca Cineglosso, è stata ripresa la parte iniziale del percorso del bolide, mentre la stazione di Venezia Lido, gestita da Maurizio Eltri, ha filmato la parte terminale precedente all'esplosione finale del meteoroide.

Utili indicazioni posizionali sono risultate anche da alcune testimonianze visuali compiute da alcuni astrofili.

Dai dati disponibili, è risultato verosimile che il meteoroide sia entrato in atmosfera con una

Sopra. Immagine della parte iniziale del bolide ripresa dalla stazione video JENNI dell'IMG-UAIsm di Faenza, RA (44.28°N 11.89°E). Copyright: Francesca Cineglosso.

Coelum Astronomia

34