Coelum Astronomia 213 - 2017 - Page 173

Giove

In luglio

Osservabile nella prima parte della notte

Mag. da –2,1 a –1,9; Diam. da 37,4" a 34,4"

Nonostante l'opposizione sia passata da un po', Giove sarà ancora discretamente osservabile per tutto il corso del mese, durante cui anticiperà gli orari di culminazione e tramonto di un paio d'ore: se a inizio mese Giove tramonterà verso l'1:15 di notte, a fine mese tramonterà verso le 23:20. In entrambi i casi la culminazione avverrà a cielo ancora chiaro e l'elevazione del gigante gassoso sull'orizzonte alle ore 22 varierà dai 30° circa a inizio mese ai 14° circa a fine mese. Per tutto luglio il pianeta sarà osservabile nella Vergine, in compagnia delle stelle Spica e Porrima.

In agosto

Mag. da –1,9 a –1,8; Diam. da 34,3" a 32,2"

Osservabile solo nelle prime ore della sera.

Nel corso del mese di agosto, Giove sarà ancora discretamente osservabile per un paio di ore abbondanti dopo il tramonto del Sole, nonostante inizi ad essere un pò basso sull'orizzonte ovest (la sua altezza si attesterà attorno ai 15° alla fine del crepuscolo). Il gigante gassoso a inizio mese tramonterà verso le 23:20, mentre a fine mese anticiperà alle 21:30. Per tutto il mese Giove sarà osservabile nella Vergine, avvicinandosi sempre più a Spica, la stella alfa della costellazione.

Anche se soprattutto dalla seconda metà del mese sarà passato il periodo ottimale per l’osservazione, un telescopio da 20 cm di apertura permetterà di osservare i quattro satelliti medicei, le bande equatoriali e, se il seeing è buono, anche altre bande più sottili e tenui nelle zone polari.

Saturno

in luglio

Osservabile per gran parte della notte

Mag. da +0,1 a +0,2; Diam. da 18,4" a 17,8" (anelli esclusi).

Dopo l'opposizione dello scorso mese, Saturno sarà ancora ottimamente osservabile per tutto il mese tra le stelle di Ofiuco a una ventina di gradi dall'orizzonte, guardando a sud–sudest. L'osservazione di Saturno in questo mese potrà rivelare, sia attraverso l'osservazione visuale sia attraverso camere CCD, dettagli estremamente fini (a patto che ci sia una bassa turbolenza atmosferica), come per esempio, la Divisione Cassini, una zona all'interno dell'anello di Saturno caratterizzata da una densità di materia relativamente bassa, ragione per cui al telescopio sembra essere una zona vuota.

in agosto

Osservabile per la prima parte della notte

Mag. da +0,2 a +0,4; Diam. da 17,8" a 17" (anelli esclusi)

Saturno sarà osservabile per buona parte della notte tra le stelle di Ofiuco, dove rimarrà per tutto il mese. Culminerà verso le ore 22:00 a inizio mese a un'altezza di circa 26°, mentre verso fine mese la culminazione si verificherà attorno alle 20:00 e il tramonto sarà a mezzanotte e mezza. L'elevazione del pianeta diminuirà di pochi gradi durante il mese, ma nonostante questo si potrà ancora osservare tranquillamente.

Un telescopio newtoniano da 20 cm di apertura permetterà di distinguere il sistema di anelli e, al suo interno, la Divisione Cassini, a patto però che il seeing sia buono. Il 25 agosto Saturno sarà stazionario, dopodiché riprenderà a muoversi di moto diretto.

Urano

in luglio

Osservabile nella seconda parte della notte

Mag. +5,8; Diam. da 3,5" a 3,6".

Nel corso del mese Urano stazionerà tra le stelle dei Pesci. A inizio mese sorgerà verso l'1:40 di notte mentre a fine mese la sua levata anticiperà di un paio di ore. In entrambi i casi il pianeta culminerà quando il Sole sarà già sorto, anche se la sua altezza sull’orizzonte permetterà comunque delle osservazioni nelle ore che precedono il crepuscolo mattutino.

in agosto

Osservabile praticamente per tutta la notte

Mag. da +5,8 a +5,7; Diam. da 3,6" a 3,7".

www.coelum.com

173