Coelum Astronomia 213 - 2017 - Page 252

carbonica e depurare l’acqua, punti cruciali nella progettazione delle missioni di esplorazione spaziale di lunga durata.

Oltre a padiglioni e stand, un grande palco al centro della piazza accoglieva spettacoli di vario tipo: giocolieri della scienza, improvvisazioni musicali, science show e speed dating scientifici. Una iniziativa organizzata dall'Istituto di Scienze Applicate e Sistemi Intelligenti (ISASI) del CNR, in collaborazione con i PONYS (vedi box), in cui chiunque poteva rivolgere domande “a tu per tu” ai ricercatori i quali, tutti riuniti sullo stesso palco, hanno risposto alle domande più curiose: da cosa succede quando ci si abbraccia, a qual è la spiegazione fisica dell’amore; da come cadono gli aerei, a come si creano le bolle di sapone.

Infine, dibattiti, lezioni accademiche, incontri informali con rappresentanti della cultura scientifica e scienziati di fama nazionale e internazionale, come Walter Villadei, cosmonauta e tenente colonnello dell’Aeronautica Militare con il suo intervento “Dal cielo allo spazio. Nuove frontiere da esplorare”.

La manifestazione è stata insignita per la seconda volta consecutiva della medaglia del Presidente della Repubblica. Come sostiene Luigi Amodio, direttore della Fondazione Idis Città della Scienza di Napoli «noi anche con pochi mezzi siamo premiati dal successo della gente. Manifestazioni come questa evidenziano un’attenzione da parte del pubblico e un interesse abbastanza oggettivo».

"La scienza dei Beatles"

LIBRI IN USCITA

di Viviana Ambrosi

Editore LuoghInteriori, 2017

Formato: brossura; 178 pp.

Prezzo: € 20,00

Dalla matematica alla fisica, dall’astronomia alla botanica, dall’antropologia alla psicologia, un saggio che intraprende una ricerca nel mondo scientifico utilizzando – come originale punto di riferimento – l’universo dei famosissimi Beatles. Se la scienza è ovunque, ed è la spiegazione più autorevole del mondo che abitiamo, perché non misurare l’importanza di un fenomeno mediatico – come quello legato ai “Fantastici quattro” – in termini di connessioni, rapporti e risultanze che lo colleghino a una qualunque disciplina scientifica?

Coelum Astronomia

252