Coelum Astronomia 212 - 2017 - Page 181

pilota che ha coinvolto una decina di interlocutori, tra osservatori astronomici, planetari e associazioni di astrofili. Tutti si sono distinti con proposte di grande significato culturale, distribuite sul territorio nazionale. Il Virtual Telescope, dal suo canto, ha trasmesso una diretta con ospiti importanti.

Sulla scorta di questo grande successo, per l’edizione 2017 il team internazionale ha deciso di estendere l’idea di un coordinamento nazionale all’intera kermesse, tanto che al momento ci sono quasi duecento referenti in oltre 120 Paesi. Questo consentirà un’efficienza straordinaria, sia sul piano della capillarizzazione che dell’interazione con i media di ciascun Paese.

Asteroid Day 2017 è poi diventato ancor più speciale quando, lo scorso dicembre, l’Assemblea Generale dell’ONU ha ufficialmente dichiarato il 30 giugno come “International Asteroid Day”, per “ricordare ogni anno a livello internazionale l’anniversario dell’impatto di Tunguska, in Russia, del 30 giugno 1908 e promuovere presso la collettività la consapevolezza del rischio di collisione da parte degli asteroidi”.

Un risultato che renderà l’edizione 2017 di Asteroid Day ancor più significativa ed entusiasmante, considerando che anno dopo anno questo movimento globale riesce a raggiungere un pubblico sempre più vasto, anche grazie alla nuova presenza di Referenti nazionali in molti Paesi.

Asteroid Day 2017 è stato ufficialmente presentato lo scorso febbraio, alla presenza del vice Primo Ministro del Lussemburgo, dove si è infine insediata la sede del board internazionale.

Quest’anno, il 30 giugno ci sarà una lunghissima diretta via satellite con ospiti straordinari, osservazioni in diretta e molto altro. In quella sede, il Virtual Telescope curerà le osservazioni in diretta, collegandosi anche con i luoghi da cui si “cacciano” gli asteroidi potenzialmente pericolosi.

Con queste necessarie premesse desidero pertanto invitare tutte le Associazioni, i Planetari e gli astrofili ad aderire a un appuntamento così importante, organizzando sul proprio territorio un evento ispirato al tema degli asteroidi, che è senza dubbio alcuno uno di quelli di massimo appeal per il grande pubblico.

Gli spunti non mancano, visto che gli asteroidi sono importanti sotto molteplici punti di vista: il loro significato nel contesto dell’evoluzione del Sistema Solare, il loro valore storico (il primo asteroide, oggi classificato come pianeta nano, è stato scoperto oltre duecento anni fa da Palermo dal grande Piazzi), il mondo delle meteoriti e la fondamentale questione legata al rischio di una collisione, tutti temi che possono ben catturare curiosità e attenzione. Imperdibile occasione per fare cultura scientifica nel nostro Paese.

Non si può dunque perdere una circostanza così preziosa e importante e, in qualità di Coordinatore di Asteroid Day Italia, sarò ben felice di fornire tutto il supporto necessario a quanti vorranno aderire con eventi e manifestazioni alla grande giornata degli asteroidi del prossimo 30 giugno.

È importante riportare tutti i dettagli delle proprie attività previste sul sito asteroidday.org e segnalarli anche a info@asteroidday.it, in modo che essi possano essere condivisi con la stampa nazionale e opportunamente divulgati. Il Virtual Telescope Project metterà a disposizione immagini e filmati di asteroidi transitati in questi anni nei paraggi della Terra, che potranno essere liberamente utilizzati per conferenze e incontri nell’ambito di Asteroid Day Italia.

Anche quest’anno, la rivista Coelum Astronomia agirà quale Media Partner di Asteroid Day Italia.

In attesa del grande contributo degli amici del cielo italiani, non mi resta che augurare buon Asteroid Day Italia 2017 a tutti!

Per ulteriori informazioni:

Asteroid Day Italia: www.asteroidday.it

Virtual Telescope Project: www.virtualtelescope.eu

www.coelum.com

181