Coelum Astronomia 212 - 2017 - Page 151

www.coelum.com

151

Questo mese osserviamo...

La prima proposta per il mese di giugno riguarda il settore centro settentrionale della Luna, nel caso specifico la catena dei monti Caucasus con la regione comprendente un altro bel terzetto

costituito dai crateri Aristoteles

(diametro 90 km), Eudoxus

(diametro 70 km) ed

Alexander (diametro 85 km).

Per questa prima

osservazione viene indicata la

sera del giorno 1 giugno dalle

ore 22 in avanti, quando il nostro

satellite si troverà nel cielo di sudovest in fase di 7 giorni a un'altezza iniziale di +41° visibile fino alle primissime ore della notte successiva quando tramonterà poco prima delle ore 2. È importante notare che intorno alla mezzanotte fra il 6 e il 7 giugno l'avanzare del terminatore verso ovest farà uscire dall'oscurità una vasta porzione delle Alpi lunari consentendo l'osservazione anche dell'eccezionale struttura della Valle Alpina col sottile solco sul fondo in tutta la sua lunghezza.

Per la seconda e principale proposta la scelta è caduta sul mare Humorum, bacino da impatto con una superficie di 110.000 km quadrati e con numerose e interessanti strutture presenti nelle immediate vicinanze, situato nel settore sudoccidentale del nostro satellite. In questo caso l'osservazione è stata suddivisa nelle due serate consecutive del 5 e 6 giugno quando la regione lunare interessata verrà a trovarsi in prossimità del terminatore lunare. Nel caso specifico la Luna si troverà nelle fasi di 11 e 12 giorni ad altezze iniziali intorno a +30°.

La terza e ultima proposta per il mese in corso consisterà nell'osservazione dell'estremo lembo meridionale del nostro satellite, proprio in prossimità della regione polare sud, quando la sera dell'8 giugno questa coinciderà con la massima librazione. Nel caso specifico, dopo essere sorta alle ore 19:56, la Luna sarà in fase di 14 giorni a un'altezza iniziale di +17,5° con transito in

Osserviamo la Falce di Luna

Per gli amanti delle sottili falci lunari la sera del 25 giugno l'appuntamento è dalle ore 21:20 poco dopo il tramonto del Sole, quando si tenterà di individuare in condizioni osservative estremamente critiche (ma forse non impossibili!) una falce di 1,7 giorni a un'altezza iniziale di +9° il cui tramonto è previsto per le ore 22:20. La sera successiva, in condizioni certamente meno proibitive, alla medesima ora la falce lunare sarà in fase di 2,7 giorni a un'altezza iniziale di +17° con tramonto previsto per le ore 23:08.

I crateri Aristoteles e Eudoxus.

10

meridiano poco dopo la mezzanotte a +27° pertanto osservabile fino a notte inoltrata. Si precisa che il punto di massima librazione si sposterà progressivamente lungo il lembo meridionale della Luna interessando gran parte della regione polare sud (per maggiore chiarezza si veda la mappa in alto nella pagina seguente).