Coelum Astronomia 212 - 2017 - Page 113

sembra di aver già visto questa fotografia... Accidenti, ma è proprio la mia! Mai mi sarei aspettata che la mia foto venisse selezionata dall’ambito sito americano.

La stella Aldebaran, definita anche l'occhio del Toro, è l’astro più luminoso della costellazione del Toro nonché la quattordicesima stella più luminosa nel cielo notturno. Distante circa 65 anni luce dalla Terra, è una gigante arancione circa 500 volte più luminosa del Sole e una quarantina di volte più grande.

Nella fotografia si possono vedere Aldebaran e una giovane Luna crescente, che hanno condiviso il cielo di prima serata, venerdì 28 aprile 2017. In primo piano si notano i picchi scoscesi delle Dolomiti nei pressi di Laggio di Cadore.

Questo panorama celeste cattura Aldebaran poco dopo la sua riemersione da dietro il luminoso lembo lunare. Ad aggiungere fascino a questa immagine è anche il fatto che risulti visibile la luce cinerea della Luna. Ne abbiamo parlato approfonditamente su Coelum Astronomia ma, in breve, questo fenomeno si ha quando vediamo nel cielo una falce di Luna crescente, poco dopo il tramonto del Sole appena inizia a fare buio, e possiamo notare che, quasi magicamente, il nostro satellite inizia a essere accompagnato da una debole luce diffusa sulla parte del disco non illuminata dal Sole.

La Terra infatti riflette la luce del Sole verso la Luna nello stesso modo in cui la Luna la rimanda verso la Terra, a sufficienza da illuminare la zona in ombra.

Fantasticando si può dire che la luce cinerea assomigli a uno specchio, nel quale si riflette la Terra. Prima di riemergere oltre la falce illuminata dal Sole, Aldebaran era in precedenza scomparsa dietro il bagliore cinereo, nel lembo oscuro del nostro satellite.

Le immagini che vengono selezionate da APOD non necessariamente sono state scattate nel giorno della pubblicazione, gli astrofotografi di tutto il mondo inviano le loro fotografie nella speranza di essere selezionati. Spesso sono immagini collegate a eventi di attualità astronomica o dell'esplorazione dello spazio: possono essere normali fotografie, immagini riprese in diverse lunghezze d'onda e mostrate in falsi colori o anche delle rappresentazioni artistiche. Il sito fornisce un archivio dove tutte le immagini vengono conservate in modo che si possano consultare ogni qualvolta lo si desideri.

A sinistra. La foto è stata scattata da Laggio di Cadore: è ritratta la stella Aldebaran che riemerge dal lembo lunare e stanno per tuffarsi dietro il Ciastein (Marmarole).

www.coelum.com

113