Coelum Astronomia 212 - 2017 - Page 162

Giugno è il mese che porta con sé le notti più corte dell’anno. Non è quindi granché amato dagli appassionati della volta celeste, che vedono ridursi al minimo il tempo a disposizione da passare sotto le stelle. Inoltre il buio arriva

tardissimo e l’alba molto presto, fattori che obbligano a orari di osservazione scomodissimi. Ci

fosse almeno una cometa luminosissima che ripaga dei sacrifici… Invece purtroppo non è così. La stiamo aspettando ormai da anni, ma non si decide ad arrivare. Molti gli “annunci di astri chiomati” promettenti, che alla fin fine non hanno però mantenuto le aspettative. E così ci è toccato “accontentarci” di comete anche belle, ma che non hanno acceso l’entusiasmo. Restiamo comunque fiduciosi, ben sapendo che tutto può succedere da un momento all’altro e apprezzando nel frattempo quel che offre il cielo.

La C/2015 V2 Johnson è la cometa del momento. Mesi fa si pensava a un suo transito molto più spettacolare ma già da tempo si è capito che così non sarà e che dovremo accontentarci di un bell’oggetto ma nulla di eccezionale. Giugno è il mese del suo passaggio al perielio, fissato al giorno 12, e del suo picco di luminosità che dovrebbe portarla a brillare di settima magnitudine. Sarà visibile non appena fa buio. Per poco meno di metà mese la

troveremo tra le stelle del Boote e in seguito si trasferirà nella Vergine, abbassandosi in cielo. Il

17 giugno sfiorerà la luminosa galassia NGC 5566 (mag. +10,5), nei cui pressi si trovano anche le meno luminose NGC 5560 e NGC 5569. Un bel momento in cui catturare qualche immagine.

La Johnson passa al perielio

COMETE

di Claudio Pra

162

Coelum Astronomia

Sopra. L’immagine mostra il percorso della cometa C/2015 V2 Johnson nel periodo dall’1 al 30 giugno. La cometa sfreccerà nel cielo spostandosi tra le costellazioni del Boote e della Vergine, alta sull’orizzonte sud. La mappa propone la situazione alle ore 22:30 per una località media posta a 42° N 12° E.