Coelum Astronomia 212 - 2017 - Page 130

Alle 22:00, appena concluso il crepuscolo serale, risulta senza dubbio già ben evidente il grande Triangolo Estivo: non è una costellazione, ma un asterismo formato congiungendo le luminose stelle bianco-azzurre Vega (alfa Lyrae, mag. 0), Deneb, (alfa Cygni, mag. +1,25) e Altair (alfa Aquilae, mag. +0,75). Sono stelle che troveremo proprio sopra la nostra testa (allo zenit) nei prossimi mesi.

Alla luce azzurra di questi giovanissimi astri (che risulterà evidente osservandole con un binocolo), fanno contrasto la luminosità rossastra dei vecchi astri come Antares (alfa Scorpii, mag. +1,05), nello Scorpione, che sta spuntando a sud, e di Arturo (alfa Bootis, mag. +0,15), ormai prossimo allo zenit.

Grazie a queste luminose stelle possiamo riconoscere le singole costellazioni da esse dominate: considerando il Triangolo Estivo appena descritto, in alto, grazie a Vega riconosciamo la “L” della Lira (di cui puoi leggere un approfondimento in questo stesso numero, nella rubrica curata da Stefano Schirinzi), alla sua sinistra in basso la croce latina del Cigno, dominata da Deneb, che si distribuisce lungo un braccio della Via Lattea ricchissimo di nebulose rosse dell’idrogeno in emissione, la culla per futuri nuovi giovani soli. Nell’immaginequi a destra, ecco una vasta distesa di queste rosse nubi di idrogeno, IC 1318, ripresa al telescopio remoto ASTRA #1.

130

Coelum Astronomia

Uno Sguardo al Cielo di Giugno

Impariamo a osservare il cielo con la UAI - Unione Astrofili Italiani

di Giorgio Bianciardi - Vicepresidente UAI

Guardando a Est

Emisfero Est

Visualizza la Mappa del Cielo dell'Emisfero Est

I Telescopi Remoti ASTRA e il Telescopio remoto UAI

Utilizzando Internet non ci sono limiti geografici e chiunque, da qualsiasi parte del mondo, può controllare in remoto i telescopi ASTRA e ottenere le immagini digitali da utilizzare per i propri scopi di ricerca o di semplice diletto. Accesso gratuito. Per maggiori informazioni visita il sito WEB del Telescopio Remoto UAI (http://www.uai.it/risorse/telescopio-remoto-new.html), naviga nel sito di ASTRA con il quale potrai navigare tra stelle e galassie con i telescopi remoti (dopo aver richiesto la pw gratuita): www.astratelescope.org

e iscriviti al gruppo Facebook:

https://www.facebook.com/groups/127716650039/.

Il primo lunedì del mese non dimenticate il

viaggio nel cielo di una costellazione con i

telescopi remoti ASTRA, guidato da Giorgio

Bianciardi, vicepresidente UAI. Collegarsi al

portale di AstronomiAmo di Stefano

Capretti: www.astronomiamo.it. Dalle 21:30

alle 22:30.