Coelum Astronomia 211 - 2017 - Page 73

Pubbliredazionale - Inserzione Pubblicitaria - www.coelum.com

73

Vediamo ora come utilizzare le montature della serie HPS. L’inizializzazione della montatura prevede alcune procedure completamente guidate e piuttosto facili da eseguire: una volta stazionata approssimativamente al polo, sarà possibile eseguire l’allineamento con alcune stelle di riferimento (fino ad un massimo di 100) per creare un “modello” che terrà conto di:

1. orientamento della montatura rispetto alla

Terra;

2. orientamento del telescopio rispetto alla

montatura;

3. errori del sistema meccanico rispetto ad un

sistema “ideale”;

4. rifrazione atmosferica;

5. orientamento della Terra;

6. moto degli oggetti astronomici.

Per evitare l’effetto della rotazione di campo (importante specialmente nell’astrofotografia a lunga posa), il sistema 10Micron prevede una routine di allineamento al polo da effettuarsi dopo aver centrato almeno 3 stelle di riferimento. Con questa procedura si può raggiungere velocemente e senza difficoltà una precisione di stazionamento inferiore al mezzo primo d’arco. Una volta effettuato l’allineamento polare, si ripete l’allineamento con le stelle di riferimento.

Per raggiungere l’alta precisione che sono in grado di offrire, il sistema di controllo delle montature 10Micron richiede di specificare l’ora e la posizione sulla Terra con una certa precisione, sfruttando ad esempio il GPS opzionale oppure, se si usa un PC, mediante la sincronizzazione dell’orario ed impostando manualmente le coordinate locali.

Inseguimento degli oggetti e “modelling” della montatura

sempre alla stessa velocità (o, al limite, solo con alcune minori correzioni di accelerazione o decelerazione), l’asse di declinazione lavora sempre a velocità ridottissime, con occasionali inversioni della direzione di movimento. Considerando poi che i giochi meccanici, le flessioni delle cinghie e delle frizioni saranno sempre presenti, e non si può contare su alcun sistema di correzione dell’errore periodico (PEC) per compensarli, disporre di un encoder assoluto ad alta precisione montato direttamente sull’asse, rende possibile compensare tutti gli errori di puntamento introdotti dalla meccanica, sia in declinazione sia in ascensione retta.

Parametri che influenzano la precisione

Analizziamo più nel dettaglio i parametri che influenzano la precisione di puntamento, e di cui il software interno di controllo tiene conto, per capire meglio come alcuni di essi, anche se potrebbero sembrare ininfluenti o solamente “teorici”, possono in realtà avere un effetto tutt’altro che trascurabile sulla precisione di funzionamento.

1. Orientamento della montatura rispetto alla Terra

Una montatura equatoriale ideale ha il suo asse di ascensione retta allineato esattamente al polo celeste. Il sistema 10Micron è in grado di calcolare l’inevitabile disallineamento dall’asse polare per correggere sia il puntamento sia l’inseguimento degli oggetti. Ciò significa che l’inseguimento sarà sempre corretto, anche se lo strumento non è perfettamente allineato al polo celeste.

Naturalmente è necessario un allineamento ragionevole per evitare la rotazione di campo su lunghe sequenze di imaging. La procedura di cui abbiamo parlato ci guiderà allo stazionamento polare, informandoci addirittura di quanti giri o frazioni di giro si dovranno ruotare le manopole di regolazione dell’azimuth e dell’altezza, per allinearsi al polo con precisione.

»