Coelum Astronomia 211 - 2017 - Page 61

Una prospettiva affascinante è che, per confezionare il mito relativo all’alone, i Greci abbiano utilizzato un antico dio solare, ormai perduto, tale Ixion/Akshivan, che guidava il carro del Sole; un dio comune alla cultura indoeuropea (di cui facevano parte sia Greci che Indiani), ma remoto nel tempo, e destinato a una sorta di damnatio memoriae in favore di nuove compagini di divinità che ne prenderanno il posto. Del resto, se l’alone si forma quando il Sole si unisce a una nuvola, dato che Nefele è la nuvola, Issione dev’essere il Sole! E il suo matrimonio mitico con la Luna (Dia) serve a spiegare perché quella ruota può apparire anche intorno alla Luna.

L’eredità di Issione

Ricordiamoci di tutto ciò, d’ora in poi, quando vedremo un alone a 22° in cielo, cioè la Ruota di Issione, e dell’insegnamento che gli antichi hanno voluto legare a questo fenomeno, ovvero che dobbiamo sempre dimostrare riconoscenza verso chi ci fa del bene. E dovremo anche ricordare che quella “ruota” nel cielo ha una storia antica, che risale per millenni fino all’origine della nostra stirpe indoeuropea, e riecheggia delle osservazioni astronomiche e delle perdute

generazioni di dei celesti dei nostri padri. Questa per noi oggi è l’eredità della Ruota di Issione.

Per approfondire, si rimanda all’articolo originale comparso su Mediterranean Archaeology and Archaeometry, Vol. 16, No 4,(2016), pp. 183-189. Lo si può scaricare in PDF cliccando qui.

Sotto. Alone solare su Sassolungo di Cibiana (Bl). Foto di Marcella Giulia Pace.

www.coelum.com

61

L’eredità di Issione

Ricordiamoci di tutto ciò, d’ora in poi, quando vedremo un alone a 22° in cielo, cioè la Ruota di Issione e dell’insegnamento che gli antichi hanno voluto legare a questo fenomeno, ovvero che dobbiamo sempre dimostrare riconoscenza verso chi ci fa del bene. E dovremo anche ricordare che quella “ruota” nel cielo ha una storia antica, che risale per millenni fino all’origine della nostra stirpe indoeuropea, e riecheggia delle osservazioni astronomiche e delle perdute

generazioni di dei celesti dei nostri padri. Questa per noi oggi è l’eredità della Ruota di Issione.

Per approfondire, si rimanda all’articolo originale comparso su Mediterranean Archaeology and Archaeometry, Vol. 16, No 4,(2016), pp. 183-189. Lo si può scaricare in PDF qui:

https://www.accademiadellestelle.org/svelata-la-scienza-dietro-un-mito-antico/

Sotto. Alone solare su Sassolungo di Cibiana (Bl). Foto di Marcella Giulia Pace.