Coelum Astronomia 211 - 2017 - Page 117

www.coelum.com

117

NGC 772

Delta1-2 Lyrae: un magnifico contrasto cromatico

Una delle curiose caratteristiche di questa affascinante costellazione è che quasi ogni sua stella luminosa appare di una bella colorazione o è accompagnata, nelle sue vicinanze, da una compagna o da un bel gruppo di stelle. Un buon esempio di quanto detto è δ2 Lyr, situata appena a sudest della brillante Vega. Si tratta di una stella relativamente giovane, nata “soli” 75 milioni di anni fa come calda e massiccia stella blu ma che, bruciando velocemente le sue risorse di idrogeno, si è evoluta rapidamente divenendo una immensa gigante rossa di tipo M4II (3600 K) larga almeno 1,3 volte il diametro dell'orbita della Terra e intrinsecamente luminosa come 10 mila Soli.

Il suo bel colore rosso è chiaramente visibile anche attraverso un piccolo telescopio.

Esattamente 10' a nordovest di δ2 Lyr fa bella mostra di se δ1 Lyr che, essendo di tipo B3V (18000 K) è quindi straordinariamente azzurra: il bellissimo contrasto cromatico con la precedente è davvero notevole già all’osservazione binoculare! δ1 Lyr è un sistema binario spettroscopico, lontano circa 1100 anni luce, nel quale le due componenti completano una mutua orbita in 88 giorni, separate mediamente da 0,8 UA.

Alla componente azzurra sopra citata, la principale del sistema, si affianca una gigante arancione di tipo K2III (3500 K) che, pur più fredda del Sole, è però molto più luminosa, irradiando da una superficie più ampia. Al contrario di quanto si è a lungo tempo ritenuto, la coppia δ2 - δ1 Lyr è troppo lontana perché le due componenti siano gravitazionalmente legate, essendo δ1 Lyr almeno 200 anni luce più distante di δ2 Lyr. La loro vicinanza prospettica nel cielo e il loro contrasto cromatico, tuttavia, regala una visione davvero magnifica al telescopio.

Sotto. L’immagine mette in evidenza il forte contrasto cromatico tra le stelle delta Lyrae 1 e 2. Crediti: DSS2.