Coelum Astronomia 210 - 2017 - Page 48

La scoperta del sistema planetario attorno a TRAPPIST-1 rappresenta solo l’inizio di una serie di scoperte di rilevanza simile. I prossimi anni si preannunciano molto promettenti ed emozionanti per quanto riguarda la scoperta di altri pianeti di tipo terrestre potenzialmente abitabili attorno a stelle nane rosse. Nei primi mesi del 2018 è previsto anche il lancio del telescopio spaziale americano TESS, che ha come obiettivo principale la ricerca di pianeti in transito attorno alle stelle più brillanti nelle vicinanze del Sistema Solare. Il campione di stelle osservate da TESS include anche un migliaio di nane rosse che rappresentano i target principali per la ricerca di pianeti di tipo terrestre potenzialmente abitabili da caratterizzare con osservazioni successive del telescopio spaziale James Webb e altri telescopi a terra.

In Italia, la ricerca di pianeti attorno a stelle nane rosse è piuttosto attiva, grazie alle ricerche portate avanti dal progetto APACHE e dalle osservazioni condotte con lo spettrografo HARPS-N ospitato dal Telescopio Nazionale Galileo (TNG) nell’ambito del programma GAPS (maggiori

informazioni sulla ricerca italiana nell’ambito dei pianeti extrasolari). Entrambi i progetti si focalizzano su stelle nane rosse dei primi tipi spettrali, quindi assai diverse da TRAPPIST-1, e sono tra loro complementari: mentre la ricerca condotta nell’ambito del progetto APACHE cerca transiti planetari dalle montagne della Valle

d’Aosta, e può quindi portare alla misura del raggio di un pianeta, GAPS scruta il cielo sopra l’isola di La Palma monitorando le variazioni temporali delle velocità radiali stellari, dalle quali è possibile ricavare la massa minima (come nel caso di Proxima b).

Tornando con la mente a vagare tra i pianeti di

TRAPPIST-1, lasciamo al lettore tutto il piacere di immaginare come può apparire il panorama celeste osservato da uno di questi, come ha fatto la NASA celebrando la scoperta con un bel poster disponibile on-line

Cosa ci attende…

A sinistra. Una rappresentazione artistica di un ipotetico panorama di uno dei pianeti del sistema TRAPPIST-1. Crediti: NASA.

Crediti: ESO/E.Jehin

48

Coelum Astronomia