Coelum Astronomia 210 - 2017 - Page 180

Sopra. La cometa 41/P Tuttle-Giacobini-Kresak ripresa da Adriano Valvasori il 22 marzo 2017 alle 04:01 vicino alla galassia M108 e alla nebulosa planetaria M97 (PhotoCoelum).

un maggiore ingrandimento, descrivo così:

«Ancora debole ma piuttosto facile. È vicina a una stellina che disturba un pò la visione. Piccolina e moderatamente compatta presenta un falso nucleo piccolissimo e stellare al centro di un anellino luminoso. Poi la chioma più compatta che sfuma sempre più fino a lasciare spazio a una tenue nebulosità esterna abbastanza estesa. Nessuna traccia della coda».

La terza cometa della serata è a sua volta una periodica, la 45P/Honda-Mrkos-Pajdusakova che ho già osservato alcuni anni fa. Completato il suo passaggio al perielio, ora sta transitando vicino alla Terra. Le ho dato un’occhiata poco più di un mese fa, quando era più lontana. In quell’occasione era bassissima in cielo, somigliante a una piccola stellina appena sfocata. Per trovarla non ho dovuto stampare una cartina particolareggiata, indispensabile per gli oggetti più deboli. Dovrebbe infatti essere discretamente luminosa e già rintracciabile con l’atlante stellare. Partendo da Zosma, luminosa stella del Leone, salgo più a nord fino ad arrivare a una stellina di sesta magnitudine nei pressi della cometa.

180

Coelum Astronomia