Coelum Astronomia 210 - 2017 - Page 139

La Maratona Messier

La Maratona Messier consiste nell'osservare nel corso di una sola notte il maggior numero possibile dei 110 oggetti di profondo cielo che compongono il catalogo Messier. Si inizia puntando il telescopio verso le galassie M 77 nella Balena ed M 74 nei Pesci, visibili non appena fa buio, basse verso ovest, e man mano si risale verso est (cioè verso le ascensioni rette via via crescenti) nel corso della notte fino a terminare con l'ammasso globulare M 30 nel Capricorno, osservabile con difficoltà nel cielo del mattino. Ne abbiamo parlato ampiamente nel numero scorso (leggi “Tutto in una notte” di Claudio Pra e le esperienze di alcuni esperti astrofili). Sebbene le date consigliate fossero poste alla fine del mese di marzo andrà ugualmente bene il fine settimana del dell'1 – 2 aprile, anche se quest'ultimo penalizzerà un po' l'osservazione dei primi oggetti.

Ricordiamo che il catalogo Messier venne stilato dall'astronomo francese Charles Messier (1730 – 1817): scopritore di 16 comete, incappò spesso in oggetti nebulosi come le stesse comete, come galassie, nebulose, ammassi stellari, che però, a differenza di queste, non cambiavano posizione in cielo da una notte all'altra: decise così di inserirli in un apposito elenco per evitare di

perdere tempo su di essi. Questo elenco sarebbe diventato in seguito il catalogo Messier.

La lista degli oggetti Messier da osservare durante la maratona è disponibile alla pagina curata dalla Commissione Divulgazione dell'Unione Astrofili Italiani assieme a molti utili suggerimenti osservativi.

LA LUCE CINEREA

Questo mese, il momento migliore per osservare la luce cinerea della Luna si verificherà il 22 aprile appena prima dell’alba e il 29 aprile subito dopo il tramonto.

Per saperne di più e ottenere dei consigli su come riprendere il

fenomeno, leggi i consigli di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia n.207.

www.coelum.com

139