Coelum Astronomia 209 - 2017 - Page 118

118

Coelum Astronomia

Emisfero Ovest

Guardando a Ovest

Nel cielo di Occidente è ancora possibile vedere tutto il meraviglioso corteggio di stelle di Orione, Sirio (mag. -1,45) stella alfa del Cane Maggiore e Procione (mag. +0,4) del Cane Minore. Sono facili da identificare e riconoscere, come abbiamo fatto nei passati mesi in queste pagine.

Anche se ormai basse sull’orizzonte, potremo ancora cercare a occhio nudo, ma ancor meglio

con un piccolo binocolo, la maestosa Nebulosa di

Orione, come la vediamo nella prossima pagina ripresa con il telescopio remoto UAI (ASTRA #2).

Anche se sta ormai tramontando, diamo ancora uno sguardo, guardando verso il Cane Maggiore, alla bellissima Sirio, la stella più brillante del nostro cielo, con la sua luce fredda di colore bianco-azzurro, come la vediamo alla pagina 130 ripresa con il telescopio remoto UAI (ASTRA #2).

Visualizza la Mappa del Cielo dell'Emisfero Ovest

A sinistra. Gruppo di galassie nei Cani da Caccia, NGC 5350 e le sue compagne. Telescopio Remoto ASTRA #1 (Ritchey-Chrétien, 1354 mm/5.4 & SBIG ST8XME su GM2000, Vidor, TV). Massimo Orgiazzi.

A sinistra. La spirale della lontana NGC 864 nel Cefeo. Telescopio Remoto ASTRA #1 (Ritchey-Chrétien, 1354 mm/5.4 & SBIG ST8XME su GM2000, Vidor, TV). Massimo Orgiazzi.