Coelum Astronomia 209 - 2017 - Page 115

www.coelum.com

115

fase massima di questo evento, fase in cui si potranno concentrare le osservazioni visuali e riprese fotografiche. Queste ultime molto utili per documentare il transito dell’ombra sul disco lunare.

Buone osservazioni agli appassionati in attesa dei vostri lavori che potrete inviare come sempre a Photo-Coelum (www.coelum.com/photo-coelum).

visuali e

riprese fotografiche. Queste ultime molto utili per documentare il transito dell’ombra sul disco lunare.

Buone osservazioni agli appassionati in attesa dei vostri lavori che potrete inviare come sempre a Photo-Coelum (www.coelum.com/photo-coelum).

Una sottilissima falce di Luna crescente potrà aiutare gli astrofili a rintracciare il più debole Mercurio (mag. –0,4), poco più a ovest. I due corpi celesti saranno osservabili abbastanza bassi sull'orizzonte, a circa 12° di altezza, ma con qualche difficoltà dovuta al fatto che il Sole sarà tramontato neanche da un'ora, per cui il cielo sarà ancora chiaro. Tramonteranno nel giro di un’ora ma, difficilmente, si potrà aspettare per l’osservazione un cielo più buio. Servirebbe un orizzonte ovest sgombro da ostacoli ma anche da foschia e inquinamento luminoso…

29 marzo 2017, ore 20:00

Congiunzione Luna e Mercurio

LA NOTTE ASTRONOMICA

I tempi, in TMEC, sono calcolati per una località a 12° Est e 42° Nord. Il crepuscolo astronomico inizia, o termina, nel momento in cui il Sole si trova 18° sotto l’orizzonte (vedi l’articolo all’indirizzo www.coelum.com/articoli/risorse/il-crepuscolo).

FINE

CREPUSCOLO

SERALE

INIZIO

CREPUSCOLO

MATTUTINO

DURATA

NOTTE

ASTRONOMICA

Mar 01 19:37 09:35 05:12

06 19:41 09:25 05:06

11 19:47 09:11 04:58

16 19:53 08:56 04:49

21 20:00 08:40 04:40

26 20:06 08:24 04:30

31 21:13 08:07 05:20

Il crepuscolo astronomico è definito come l’intervallo di tempo dopo il tramonto o prima del sorgere del Sole, in cui vi siano ancora in cielo delle tracce di luce. Il crepuscolo astronomico termina quando spariscono anche le ultime tracce di luce ed inizia la notte astronomicamente intesa, il che capita quando il Sole raggiunge i 18° sotto l’orizzonte. Come istante (all’alba o al tramonto) è definito dall’istante in cui il Sole ha l’altezza –18° sull’orizzonte. Come intervallo di tempo (all’alba o al tramonto) è definito dall’intervallo di tempo che il Sole impiega a passare da 0° a –18° sull’orizzonte.

DATA

31 marzo 2017, ore 2:00 Congiunzione Luna e Mercurio

L'ultimo giorno di marzo sarà possibile osservare un'interessante congiunzione tra la Luna in fase crescente, la stella Aldebaran (alfa Tauri, mag. +0,87) e l'ammasso aperto delle Pleiadi (M 45). Li troveremo immersi nel crespuscolo, alti una quarantina di gradi di elevazione. La Luna sarà a poco meno di 10° di distanza sia da Aldebaran che da M 45, formando così un triangolo che tramonterà dietro l’orizzonte ovest-sudovest attorno alle 23:30.

LA LUCE CINEREA

Questo mese, il momento migliore per osservare la luce cinerea della Luna si verificherà il primo marzo subito dopo il tramonto e il 24 marzo appena prima dell'alba.

Per saperne di più e ottenere dei consigli su come riprendere il

fenomeno, leggi i consigli di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia n.207.