Coelum Astronomia 209 - 2017 - Page 113

All'inizio del mese una sottilissima falce di Luna in fase crescente (fase = 12%), sarà protagonista di una bella congiunzione con i pianeti Venere (mag. –4,6) e Marte (mag. +1,3): i tre astri saranno visibili a occhio nudo guardando verso ovest-sudovest a una ventina di gradi di altezza sopra l'orizzonte. La separazione angolare tra Venere e la Luna sarà di circa 13°, mentre quella tra il nostro satellite naturale e Marte sarà all'incirca di 5°.

Attraverso un telescopio si può tentare l'osservazione di Urano (mag. +5,9), circa 1° e mezzo più a sud di Marte (e soli 3° e mezzo a nordovest della Luna).

Il giorno successivo la Luna si sposterà a nordest dei pianeti, a circa 11° da Marte, comunque una magnifica occasione di scattare qualche fotografia a grande campo includendo elementi del paesaggio.

Da segnalare anche il fatto che in questi stessi giorni le condizioni della Luna sono tali da favorire la visibilità della luce cinerea.

1 e 2 marzo 2017, ore 19:30 – Congiunzione Luna, Venere, Marte e Urano

FENOMENI E CONGIUNZIONI

Marzo sarà un mese molto ricco di fenomeni celesti. Tante e varie le combinazioni che si creerano tra Luna, pianeti e stelle a cui, questo mese, si aggiungeranno anche le Pleiadi. Come sempre trovate alla pagina 160 tutti gli eventi di interesse, mentre qui di seguito segnaliamo in dettaglio i più interessanti.

www.coelum.com

113

Sopra. La cartina riporta la situazione del cielo, in una vista ad ampio campo, come appare nei primi due giorni del mese di marzo alle ore 19:30. Guardando verso ovest, si noterà la congiunzione tra la brillantissima Venere e il più debole Marte, accompagnati da una sottile falce di luna (fase = 12%). Nell’immagine, per esigenze di rappresentazione grafica, la Luna appare ingrandita.