Coelum Astronomia 206 - 2016 - Page 46

46

Coelum Astronomia

La Cthulhu Regio

Si tratta di una regione di plutone molto estesa e così particolare da meritare un nome tutto suo: corre dalla zona sud della Tombaugh Regio e si estende in direzione ovest per circa la totalità del diametro equatoriale del pianeta. Essa è facilmente riconoscibile sulla superficie per via del suo colore intensamente bruno-rossastro che la caratterizza. L’elevata densità di crateri in Cthulhu Regio suggerisce che quest’area sia molto antica da un punto di vista geologico e potrebbe risalire addirittura ai tempi della formazione del Sistema Solare. Nonostante la sua inattività, la regione offre una spettacolare varietà di paesaggi, da picchi innevati a vasti crateri e a lunghe fratture. La regione si estende per circa 3 000 chilometri in lunghezza e 750 chilometri in larghezza.

La prima cosa da notare è che quest’area, povera di ghiacci, corrisponde alla fascia entro i 13° dall’equatore che riceve la maggior parte dell’irradiazione luminosa del Sole. Inoltre essa non scompare mai nelle fredde oscurità per periodi prolungati di tempo.

Prima dell’arrivo della New Horizons, come spiegato in precedenza, gli scienziati erano già a conoscenza di variazioni di colore sulla superficie del pianeta, ma non era certo stata immaginata una variazione così netta e repentina com’è

Sopra. Una panoramica della Cthulhu Regio posta vicino alla Sputnik Planitia. Si noti la forte presenza di crateri indicatrice di un terreno molto antico. Crediti: NASA/JHUAPL/SWRI.

Sotto. Nell’immagine si nota una catena montuosa che si estende nella piana della Cthulhu Regio. Si notano ne vette ricoperte di soffice neve di metano. Crediti: NASA/JHUAPL/SWRI.